Recensioni libri

Josif Brodskji

Josif Brodskji biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20346

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Josif Brodskji

Josif Brodskji

Intervista di Sven Birkerts

Introduzione all'intervista di Sven Birkerts a Josif Brodskji

Josif Brodskij fu intervistato nel suo apparta-
mento di Greenwich Village nel dicembre del
1979. Aveva la barba incolta e pareva piuttosto
teso. Era tutto preso dalla correzione delle bozze
di Una parte del discorso, e disse di avere ormai
superato ogni ragionevole termine di scadenza. Il
pavimento del soggiorno era sommerso di carte.
Gli fu proposto di rimandare l'intervista a un momento migliore, ma lui non ne volle sapere.
Le pareti e le superfici libere del suo appartamento erano quasi completamente nascoste da libri, cartoline e fotografie. Molte ritraevano il giovane Brodskij con Auden e Spender, con Octavio Paz e con altri amici. Sul focolare c'erano due fotografie in cornice, una di Anna Achmatova, l'altra di Brodskij con il figlio rimasto in Russia.
Brodskij preparò due tazze di caffè istantaneo forte. Si mise a sedere su una sedia accanto al focolare e rimase nella stessa posizione per tre ore, con il capo inclinato e le gambe incrociate; le dita della mano destra tenevano una sigaretta o stavano poggiate sul petto. Il focolare era disseminato di cicche di sigaretta. Quando non aveva più voglia di fumare, gettava la sigaretta la dentro.
Non fu soddisfatto della sua risposta alla prima domanda. Disse più di una volta:
Ricominciamo. Ma dopo circa cinque minuti di intervista parve dimenticarsi dell'esistenza del registratore, e quindi dell'intervistatore.
Riacquista rapidità ed entusiasmo.
La voce di Brodskij, che Nadezda Mandelstam una volta definì uno strumento eccezionaleâ, è nasale e sonora.
Durante una pausa Brodskij chiese all'intervistatore che tipo di birra preferiva, poi si avviò al negozio all'angolo. Mentre tornava un vicino gli gridò: Come va, Joseph? Sembra che tu stia perdendo peso. Non so, risuonò la voce di

Brodskij. Sicuramente sto perdendo i capelli.

Un momento dopo aggiunse: E la ragione.

Al termine dell'intervista Brodskij appariva rilassato, non era più lo stesso uomo che aveva aperto la porta quattro ore prima. Sembrava non volesse smettere di parlare. Ma le carte sul pavimento cominciarono ad attirare la sua attenzione.

...
Trovate l'intervista completa sul sito della minimum fax

Josif Brodskji I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News