Recensioni libri

biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione

L'onda sulla pellicola

Il libro di Michele Lupo è un trattato sarcastico e sulfureo in forma di romanzo sulla stupidità di questi anni in cui tutti vogliono essere famosi, tutti vogliono restare giovani a vita, tutti rincorrono il sesso come unica ragione di vita ma poi debbono arrendersi di fronte al castello di illusioni che crolla inevitabilmente. lo stile è la cosa più bella di questo libro, Lupo è uno scrittore capace di reggere decine di pagine senza che accada nulla. non è un romanzo adatto a chi cerca trame complicate ma a chi sa assaporare la scrittura come arte, come capacità di indagare l'animo umano e disumano dei nostri tempi. E' anche un romanzo che dà l'idea di ciò che accade nel mercato editoriale odierno, che premia libri facili anche quando fingono di essere difficili, libri di cui su può parlare in televisione perché il linguaggio è lo stesso della televisione. Lupo invece è un autore che non teme di confrontarsi né con i grandi temi né con la precisione della lingua, che qui si adatta volta per volta ai personaggi ed è in grado di oscillare da un registro all'altro, mai mancando di restituire con sagace esattezza gli umori che attraversano le vite raccontate. La storia principale verte intorno al destino di un personaggio più unico che raro nella nostra letteratura. Livio Viola, insegnante precario, aspirante cineasta, tombeur de femmes, nevrotico protagonista di uno strano triangolo. Prova un sentimento un po' troppo interessato infatti per una donna. bellissima, che è la madre di un suo alunno, abbastanza problematico anche lui, che molto avrà a soffrire di questa situazione. seguiremo il protagonista nella sua rabbia di intellettuale più attratto dal sesso che dal lavoro, a disagio nell'Italia berlusconiana, infognato in un lavoro di merda (scuole private, cattoliche e non) velleitario e sbruffone ma onesto e deciso a vendere cara la pelle. Un grande personaggio per un libro imperfetto ma con pagine grandiose.

Di serseco

I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit
[04-08-2018]
Leggi le altre News