Recensioni libri

Domenico Pasquariello

Domenico Pasquariello biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20346

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Alimentazione urbanica


Domenico Pasquariello Libri


"Nello stesso tempo, i viventi, le creature del divenire naturale, non facevano che disporre delle loro capacit ripetitive che non bisognava far altro che esercitare. Il mondo che era, essendone, non poteva che sciogliersi in tutte le disposizioni del suo divenire. Dal nutrirsi, alla coscienza del nutrirsi, quindi al proteggersi, interiormente ed esteriormente. Il riparo arriva in un mondo esperto del proprio divenire. Ripassare gli eventi alla luce del XX secolo come vedere succedersi davanti agli occhi i segni della corsa del tempo, ora che l'impianto originario si riferiva allo spazio da occupare. Ma il succedersi dei segni non sollecita la visione. Vediamo senza vedere perch non si ritrovano i punti di riferimento. L'invasione ottica che imperversa sulla citt si confonde con la banalit dei temporali, ormai quotidiani per i cambiamenti climatici. La citt arde e si allaga. La citt ormai la vetrina dell'eccesso cifrario in continua accelerazione. Quale dei cinque sensi ancora attivo? Eppure si sta esigendo la persona. Infatti l'uomo sta definendo la sua nuova identit sociale per riprendersi quella vita che l'industrializzazione gli aveva tolta. Sta rinvenendo. Il processo complesso e in piena rottura. Non vi corrispondono i luoghi che stanno sorgendo, essi non indicano un mondo umano in trasformazione, ma un mondo costruito, gi trasformato; non cos che si vuole essere integrati. Ora per lo scontato, cattivo rapporto capitale/edilizia, il mondo nuovo sta apparendo come un miraggio che continua a giocare anche peggio con l'energia artificiale, e per una fantascienza che non per niente il rinvenire sperato. L'identificazione dello spazio con la sua fluidit, fa del tempo la misura della sua occupazione. Tra le persone e le cose all'imposto prendere per possedere si sostituito il prendere per gettare, ma qui la pessima qualit della produzione che l'ha provocato; ma questa la regola del consumismo; ma questa la fortuna dell'industria dei rifiuti; ma questo l'estremo inquinamento. Quando si dice relazionalit, si parla di essere e le cose degli uomini sono i segni del loro essere: le cose, l'abitare, il dare... tutto ci che la comunicazione ci restituisce: l'io, il s, l'altro, il popolo!"
 
Editore:
: pagine
Data di pubblicazione:--
Lingua:
Prezzo di copertina: EUR
Risparmio:
Ordina  Ordina il libro su Amazon
 
 
Scrivi una recensione a Scrivi una recensione a
 
Torna all'elenco dei libri
 

Domenico Pasquariello I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da luned 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News