Recensioni libri

Camilo J. Cela

Camilo J. Cela biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20346

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Biografia Camilo J. Cela
Camilo J. Cela
Modifica bioCronologia

Camilo José Cela è nato a Iria-Flavia [Galizia] nel 1916, è morto a 86 anni il 17 gennaio 2002. In giovinezza ebbe una vita variegata. Fu studente, attore, torero, pittore, soldato. In una rissa in Venezuela fu ferito al sedere. Durante la guerra civile spagnola si arruolò tra i franchisti, e si offrì come spia della polizia francista. Fece parte della commissione di censura sui libri. Raggiunse la notorietà letteraria nel 1942 con "La famiglia di Pascual Duarte". Nell'ottobre 1989 gli è stato assegnato il nobel per la letteratura. E' stato un letterato ironico, narcisista. Girava in rolls royce con una autista nera. Chiamato a commentare una manifestazione in onore di Garcia Lorca non esitò a criticarne l'omosessualità del poeta e dei suoi celebratori. Amava molto i premi: spazientito per non aver ricevuto il rpemio Cervantes, aveva commentato: "Il premio è pieno di merda". Aveva il vezzo di ricevere i giornalisti in bagno. Sotto Juan Carlos fu fatto senatore. Usava dormire durante i dibattiti: quando il presidente del senato lo rimproverò apertamente: "Lei si sta addormentando", lui replicò: "Non mi sto addormentando: sono addormentato!". Dopo il nobel divorziò dalla moglie con cui aveva vissuto per trent'anni e si mise con Marina, di 40 anni più giovane di lui. Le sue ultime parole prima di morire pare siano state: "Marina ti amo. Viva Iria Flavia". La sua vasta produzione letteraria comprende tutti i generi: romanzo, racconto, cronaca giornalistica e cronaca di viaggio, teatro, poesia.

Cela è stato scrittore narcisista. Dopo le maggiori opere giovanili non sembra sia stato capace di ripetere la freschezza e la limpidezza delle prime prove. Nel quarantesimo anniversario del romanzo che veniva indicato come suo capolavoro, "La famiglia di Pascual Duarte", ha espresso insofferenza per questa sua opera che aveva finito per identificarsi con la sua persona fino a soffocarlo (artisticamente). Ha scritto molto, spesso ai confini tra diversi generi letterari, la sua ricerca linguistica ha avuto spesso un carattere auto-compiaciuto, linguaiolo più che sperimentale. Ha avuto, nella maturità, un forte senso dell'umorismo, ma non auto-ironia.

Camilo J. Cela I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

Hai un sito che parla di Camilo J. Cela?
Inserisci il link su zam.it

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News


Autori e film 17/10/2019

Nessun Risultato

Tutti gli autori dei film della settimana