Recensioni libri

News della settimana
21 Settembre
26 Giugno
22 Giugno
10 Giugno
27 Maggio
20 Maggio
11 Maggio

Archivio News
Settembre 2020
Giugno 2020
Maggio 2020
Aprile 2020
Marzo 2020
Febbraio 2020
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Luglio 2016
Luglio 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Luglio 2013
Maggio 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Novembre 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005

Settembre 2020
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
             

Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Zam news

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

La Commedia Divina [02-06-2007]


Mercoledì 20 giugno 2007 verrà presentata l’opera audiovisiva “La Commedia Divina”, presso la Casa del Cinema – Largo M. Mastroianni - Roma.
Opera audiovisiva in due atti con commento grafico
liberamente ispirata alla Divina Commedia di Dante Alighieri.

Ideata da Rosario Marrocco, coordinatore nel progetto per la videoarte e per la grafica, nonché coordinatore dei corsi di Grafica e MMMH, insieme ad Enrico Cocco, coordinatore per la composizione musicale.

L’opera è stata realizzata dagli allievi dei Corsi di Graphic Design e MMMH (Motion Music Multimedia Hyperdesign) all’interno dell’attività di Laboratorio dell’AA. 2006/07.

“La Commedia Divina”: il progetto

Il lavoro sulla commedia dantesca è la narrazione di un percorso dapprima spirituale e poi fisico, generato da trame artistiche – immaginarie e visionarie – che coinvolgono pensieri e riflessioni dell’uomo e sull’uomo, sul suo stato d’essere, sul suo essere materia e sul suo divenire spirito.

Dante ci accompagnò in presunti luoghi di stasi talvolta privi di colore, altri densi di quel senso di beatitudine che soltanto il “non essere” può restituirci. L’eredità visiva che la Divina Commedia ha lasciato è quell’immaginario che si fonde e confonde in un territorio senza né spazio, né luoghi, né tempi. La “visualizzazione” temporale e spaziale de l’inferno, il paradiso, il purgatorio, deforma infatti uno “spazio assente” ed informa di un tempo inesistente.

L’unica possibilità per rendere visibili il “non tempo”, l’”assenza” ed il “vuoto assoluto”, consegnatici da Dante, è quella di tradurli in un racconto ai limiti dell’incoerenza tra contenuto e forma, tra linguaggio ed espressione, tra esposizione e narrazione.

Questa “La Commedia Divina” è un’opera parallela:

  • parallela al percorso dantesco


  • parallela ad un tempo inesistente


  • parallela ad una assenza


  • parallela ad un luogo che non è e che non è mai stato.


  • Ogni visione, lettura e pensiero sono tramutati in una sinfonia spazio-temporale, in un percorso che avvicina e identifica al tempo stesso ogni frammento del pensiero attivo sulla vita e sulla morte, sul bene e sul male, sul bianco e sul nero (Rosario Marrocco).

    L’opera audiovisiva è concepita in due atti, il primo ispirato alla dimensione terrena ed il secondo alla dimensione ultraterrena. Il primo atto raccoglie e narra la commedia dell’uomo sulla terra attraverso quel senso di appartenenza ad un mondo reale nel quale l’idea dell’inferno e del paradiso vivono in una dimensione astratta e visionaria; nel secondo atto la commedia dell’uomo viene identificata in quel dantesco mondo immaginario visibilmente trasposto ed adattato.

    Quest’opera intende ricercare, definire e tracciare la strada di un nuovo fare, di un nuova interpretazione di spazi, dimensioni reali, astratte ed oniriche, attraverso nuovi generi formati da ibridazioni tanto necessarie quanto fortemente e geneticamente strutturate.

    Sulle contaminazioni tra generi nell’arte contemporanea (a cura di Rosario Marrocco)

    Le contaminazioni tra generi, le interazioni tra le espressioni artistiche e letterarie, teatrali “live” e multimediali, tra videoperformance e sonorità meticce, concerti per strumenti e voci ed installazioni multivisive, trovano sempre più spazio, visione e voce nel panorama contemporaneo delle arti.

    La globalizzazione creativa informa sempre più frequentemente di performance totali, autodefinitesi tali per la loro capacità di coinvolgere e manipolare culture diverse e molteplici espressioni comunicative.

    L’originale, il “genere”, ovvero ciò che finora caratterizzava la differenza tra le arti, viene oggi fuso e convogliato verso una dimensione più ampia, verso una maniera di pura invenzione scenica, laddove la differenza è demandata anche alla capacità interpretativa dello spettatore. Questo modifica di fatto il “rapporto” con la scena: de-scritta o narrata, live o in differita, reale o virtuale, digitale od analogica, questa è in grado di accogliere lo spettatore facendolo diventare parte integrante di un’apparente finzione, elemento determinante e reale all’interno di una logica artificiale.

    In questo contesto, le ultime generazioni creative – sempre pronte a recepire le rinnovate istanze espressive, artistiche e comunicative – si proiettano nelle nuove contaminate scene lasciandosi avvolgere e coinvolgere nel puro piacere del gusto e dello stile delle tendenze contemporanee.





    Hanno concepito e realizzato il progetto Commedia Divina

    - concept, sceneggiatura e direzione video e grafica: Rosario Marrocco

    - direzione e supervisione sonora: Enrico Cocco

    - opere audiovisive atto primo: allievi del corso di MMMH1: Alessandro Bottari, Claudio Ponticelli, Enrico Gismundi; Elena Kartashova, Luigi Martini, Federico Mauriello, Cristiana Numico, Ingrid Leigh Petersen, Alessandro Poccia, Fabio Vailati, Alessio Verolini.

    - opere audiovisive atto secondo: allievi del corso di MMMH2: Mauro Capaldo, Stefano Corona, Ana Flavia Cupello, Umberto Griffo, Rebecca Fernandez Cervantes, Samuele Maurizi.

    - commento grafico: allievi del corso di grafica1: Marialaura Caruso, Valeria Cessari, Cristina Fortunata Crupi, Stefano Erisini, Anna Magistrelli, Laura Rizza, Francesca Stiroli, Silvia Torre, Elena Vaysburd, Francesco Pastorelli.

    - catalogo dell’opera: coordinamento generale: Francesco D’Annunzio

    - realizzazione: allievi del corso di grafica1



    Torna alla pagina delle news
     


    Top 20

    1. Follett
    Fu sera e fu mattina
    2. Giovanni
    Troppo freddo per Settembre
    3. Micoli
    È stata sfiga a prima vista. P...
    4. Carofiglio
    Della gentilezza e del coraggi...
    5. Rovelli
    Helgoland
    6. Scurati
    M. L'uomo della provvidenza
    7. Saramago
    Le intermittenze della morte
    8. Giusti
    Elementi di analisi matematica
    9. Perrin
    Cambiare l'acqua ai fiori
    10. Alverà
    Zhero. Il segreto dell'acqua
    11. Rapino
    Vita, morte e miracoli di Bonf...
    12. Giunta
    Economia aziendale. Con e-book...
    13. Ieranò
    Eroi. Le grandi saghe della mi...
    14. Meyer
    Midnight Sun
    15. Hornby
    Proprio come te
    16. Blanchard
    Macroeconomia. Una prospettiva...
    17. Sepúlveda
    Il vecchio che leggeva romanzi...
    18. García Márquez
    L' amore ai tempi del colera
    19. Ruiz Zafón
    Il labirinto degli spiriti
    20. Daverio
    Il gioco della pittura. Storie...

    L'ultima recensione

    Rocco Civitarese
    Giaguari invisibili

    Pietro, Giustino e Davide sono iscritti all'ultimo anno di liceo. Si trovano in quell'attimo unico in cui si deve scegliere il proprio futuro, ma a dettare legge sono i primi amori, lo scoprimento del sesso, il semplice fatto di essere diciottenni. La loro è l'età agitata e straordinaria, senza comp
     Continua ...