Recensioni libri

Andrea Moneti

Andrea Moneti biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Andrea Moneti

Andrea Moneti

1527 - Recensione

L’esercito di Carlo V, trentamila uomini, mette al sacco Roma e la tiene per più di nove mesi. Fra loro anche dodicimila mercenari lanzichenecchi, quasi tutti luterani, mentre il papa è tenuto prigioniero a Castel Sant’Angelo. Nella città devastata, la vita di ognuno, tra la peste e la fame, è appesa a un filo.
In mezzo a questi eventi, il Caso accomuna due destini, quello di Heinrich, capitano lanzichenecco, e di Messer Stefano, medico alla corte del cardinale Della Valle, così diversi per fede e per modi di vita. Intorno a loro una serie di delitti. E un’eresia che viene dal Nord. La più pericolosa perché sa parlare al cuore degli uomini: l'Anabattismo.

La storia narrata è un intreccio, tra passione e azione, di due mondi inconciliabili e venuti in collisione, quello della Riforma e della Chiesa. Personaggi vivi che non hanno nulla di pittoresco o sentimentale, ma che si muovono in una trama avvincente, tra le ambiguità e le incertezze della natura umana.
Sullo sfondo della Roma del ‘500, sono stati ricostruiti fatti e vicende realmente accadute, tentando di restituire una fisionomia reale sia ai personaggi storici, protagonisti di quella vicenda, che alla città romana. Con loro una variegata schiera di figure – soldati, capitani, uomini di corte e cortigiane - in un’era di intrighi, guerre, tradimenti e conflitti religiosi
Il contesto storico abbraccia, comunque, un periodo più ampio, inserendo la storia anche nelle vicende e profonde divisioni che caratterizzarono i primi anni della Riforma, primi fra tutti la nota Guerra dei contadini, del 1525, che sconvolse la Germania.

“1527” è un affresco di vita, con le credenze, i valori e i comportamenti nei confronti del mondo che circonda gli uomini di quegli anni, naturale e soprannaturale, i suoni, i colori e gli odori della quotidianità. Non è, però, solo un romanzo storico. Non è neppure solo un giallo noir nello scenario del Sacco di Roma. E' soprattutto – ed è forse questa la sua caratteristica più importante - un libro attuale. La storia delle profonde e sanguinose divisioni che lacerarono l’Europa al tempo di Lutero cattolici da una parte e protestanti (o riformatori) dall’altra, e che portarono alla nascita di altri movimenti radicali - primo fra tutti l’anabattismo ed il suo messaggio di egualitarismo in una società ancora saldamente feudale - non è che una trasposizione ideale, e concreta, dell’attuale scontro tra civiltà, o presunto tale, occidentale e islamica, dopo i tragici fatti dell'11 settembre 2001.

E' un libro che - impiegando un linguaggio a volte duro e scarno (quasi sensoriale), altre poetico - vuole raccontare il vero volto della guerra. Di ogni guerra. Quelle di ieri come quelle di oggi.



A completamento della presentazione, l'autore, Andrea Moneti, con il suo precedente romanzo Eretica Pravità, ha ottenuto dieci riconoscimenti o premi letterari nazionali e internazionali, tra cui il Michelangelo e Il Mario Soldati.

di Andrea Moneti

Andrea Moneti I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News