Recensioni libri

Henry Miller

Henry Miller biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20346

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Henry Miller

Henry Miller

Tropico del Cancro

Di Francobrain

Purtroppo, nel nominare Henry Miller si pensa subito a "letteratura oscena". Si tratta invece di un autore interessantissimo e "umano troppo umano".

Ho conosciuto diversi individui - obbligatoriamente dediti loro stessi alla scrittura - che mi hanno nominato uno o più titoli di Miller tra i loro preferiti in assoluto: 'Big Sur', 'Tropico del Cancro', 'Tropico del Capricorno'... Io forse sono l'unico ad aver fatto una pubblicità accanita per 'Plexus', opera di oltre 600 pagine che scoprii a 16 anni e che ancora oggi suscita in me un grande entusiasmo.

La seconda opera milleriana che prediligo è 'Primavera nera' (leggetevela! Sembra essere stata scritta da un Céline newyorkese). Da non trascurare nemmeno il pirotecnico 'Tropico del Capricorno', cronaca del suo inferno personale nel Leviatano newyorkese. E poi ovviamente ci sono i suoi due lavori più "classici", ovvero 'Il tempo degli assassini' (dedicato a Rimbaud) e 'Il colosso di Maroussi' (un omaggio alla Grecia, alla sua cultura e ai suoi abitanti).

La prima volta che lessi il 'Tropico del Cancro' ne
rimasi quasi deluso. Essendo ancora molto giovane, mi sgomentò, quasi, la piattezza - a tratti - della prosa e, soprattutto, lo squallore delle scene ivi descritte. Soltanto con il tempo potei afferrare l'importanza che quest'opera ebbe per il divenire dello scrittore -orgogliosamente autodidatta- Henry Miller.

Un'interpretazione di Miller - l'artista - potrebbe forse essere questa: tutti i suoi libri sono autobiografici e, per contenuto, forma, stile e consistenza, sfuggono ai canoni comuni. Essi sono, ad un tempo, romanzi "e" saggi.
Miller si snuda per parlarci, con candore disarmante, di sé, dei suoi rapporti con gli amici e con le amanti e mogli (delle quali Mona è la
mattatrice indiscussa), e ovviamente delle sue letture, molto disordinate. Sebbene costretto dai venti dell'esistenza a patire fame ed umiliazioni, non perde mai la sua 'joie de vivre'. Si muove tra realismo (prostriboli e ghetti sociali) e metafisica (biblioteche, studiolo privato, la Brooklyn della sua infanzia). E' decisamente avanguardistico, ma potrebbe anche benissimo essere un monaco amanuense. Si contraddice, torna sui propri passi, e, in un fiume di rivelazioni, scoperte, verità e oscenità, ci abbaglia con la sua vitalità. Racconta tutto, fin nei minimi particolari: ogni scena, ogni episodio; ma sempre - 'bien entendu!' - senza minimamente rispettare l'ordine cronologico degli avvenimenti.

Una prosa invero impulsiva e fluente, la sua. Come dimostrano, del resto, certi stralci di 'Tropico del Cancro', che - vi assicuro - alcuni
individui di mia conoscenza saprebbero citarvi a memoria.


:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Consiglio 1: leggete questo romanzo solo dopo aver assimilato la 'Crocefissione in rosa' ('Sexus', 'Plexus' e 'Nexus').

Consiglio 2: procurarsi il video o DVD del film
del 1970 'Tropico del Cancro' diretto da Joseph Strick e interpretato dal grande Rip Torn: non vi troverete le "porcherie' del libro, ma potrebbe rappresentare un'ottima anticipazione della lettura.

Di francobrain

Henry Miller I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

Ultimi libri pubblicati di
Henry Miller
Storia di una passione. Lettere 1932-1953
Storia di una passione. Lettere 1932-1953
Giorni tranquilli a Clichy
Giorni tranquilli a Clichy
Giorni tranquilli a Clichy
Giorni tranquilli a Clichy

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News