Recensioni libri

Massimo Baraldi

Massimo Baraldi biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20346

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Massimo Baraldi

Massimo Baraldi

One for the road

One for the road (soliloquio da bancone in 19 giri e un brindisi) è il titolo del romanzo scritto dal giovane autore comasco Massimo Baraldi.

One for the road. Un protagonista senza volto, un bar senza nome, la nebbiosa terra di nessuno tra il sogno e la realtà: questi gli elementi della cronaca di una caccia crudele in cui i tratti del cacciatore si confondono e sovrappongono a quelli di chi è braccato.
One for the road, uno per la strada. Un brindisi tradizionale anglosassone, che alla strada offre l’ultimo bicchiere della serata, diviene il pretesto per costruire una storia: una storia in 19 giri e, appunto, un brindisi.

One for the road è un’opera che supera i limiti del prodotto letterario tradizionale ed è il risultato del contatto con forme di espressione artistica eterogenee, per la convinzione dell’autore che, se il fine dell’arte è quello di comunicare emozioni, espressioni diverse possano non solo convivere ma anche arricchirsi vicendevolmente.

Già pubblicato nel dicembre 2002 in una prima particolarissima edizione con copertina in ferro e carta in fibra di cotone, One for the road custodiva all’interno 12 serigrafie colorate rigorosamente a mano con prodotti alcolici da bar. Il lavoro, frutto della collaborazione con lo scultore Enzo Santambrogio, ha una tiratura limitata a 100 esemplari numerati e 20 prove d’autore.

La versione attuale, pubblicata dalle Edizioni del Foglio Clandestino e impreziosita da una prefazione scritta dal grande poeta americano Jack Hirschman, mantiene alcune delle caratteristiche originali: sono state inserite riproduzioni delle serigrafie ed un contributo grafico dello “Studio di Architettura Fabio Spinelli”.
Per la copertina è stata scelta l’opera del pittore Enrico Cazzaniga Togliere a One for the road II, realizzata con candeggina, smalto stradale e pastello su fustagno nero in misura 18 x 25.

Ma il libro è solo una parte del progetto: con musiche originali composte da Giovanni Bataloni ed il volto dell’attore Gianni Sala, Massimo Baraldi si appresta a metterne in scena una riduzione teatrale.

Massimo Baraldi partecipa alla campagna Scrittori per le foreste lanciata da Grenpeace. One for the road è stampato su carta amica delle foreste Cyclus Offset prodotta dalla cartiera danese Dalum Papir a/S (carta riciclata senza coloro, contenente un’alta percentuale di fibre post-consumo) e non ha comportato il taglio di un solo albero.
Per maggiori informazioni sulla campagna, .
www.greenpeace.it/scrittori
Per maggiori informazioni sul libro e gli eventi,
www.massimobaraldi.it.

Di peterpatti

Massimo Baraldi I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News