Recensioni libri

Giulia Morello

Giulia Morello biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Giulia Morello

Giulia Morello

Prigioni senza sbarre

Recensione letteraria del romanzo SchienacontroSchiena, di Giulia Morello – Le Lettere, 2004

Giulia Morello, la giovanissima autrice di SchienacontroSchiena, la conosco.
L’ho conosciuta un pomeriggio in una libreria del centro di Roma, nella quale eravamo entrambi invitati per un incontro. Mingherlina, sorridente, scanzonata, dall’aria ancor più giovanile rispetto alla già giovane età anagrafica, mi ha assolutamente spiazzato fin dalle sue prime parole.

Da buon “vecchietto” infatti, avendo Giulia quasi vent’anni meno di me, sono immediatamente cascato nell’abusatissimo luogo comune di pensare che chiunque si distacchi di più di dieci anni dalla propria età sia un essere pressappoco insignificante e che non può saper apportare alcun contenuto nuovo o interessante.
Che mi sbagliavo, e di grosso, ovviamente l’ho capito subito.
Immediatamente dopo esserci presentati, scambiando le prime quattro chiacchiere, ho subito percepito che - dietro quell’aria scanzonata - si trovava una persona vera, autentica, portatrice sana di valori veri e - vien voglia di dire – di quelli in uso una volta.
Ho capito quanto Giulia avesse scritto il suo libro quasi come fosse stata trascinata da una forza misteriosa, da qualcosa che dal suo interno l’avesse afferrata e costretta a buttare giù con immediatezza e irruenza quanto le ispirava la sua anima.
SchienacontroSchiena è stata per Giulia una necessità, una catarsi, una liberazione, un dover dar sfogo a tutti i costi ad una voglia quasi urlata di raccontare quanto da lei osservato in diversi anni trascorsi – per motivi di lavoro - all’interno di un C.P.A. (Centro di Prima Accoglienza) dove vengono trattenuti per le prime 96 ore i minori fermati dalle Forze dell’Ordine Italiane.
Giulia ha scritto il suo romanzo spinta dall’emozione, dall’umanità vissuta e direi quasi respirata in tutto il tempo trascorso in un posto così particolare, in una prigione senza sbarre, a contatto con migliaia di ragazzi e ragazze che ogni anno varcano quel triste portone.
SchienacontroSchiena (la cui prefazione è firmata dalla cantautrice Dolcenera) è così la storia di un rapporto tra due donne, madre e figlia, Lucia e Silvia.
Silvia è cresciuta senza suo padre, allontanatosi molto tempo prima da sua madre e da lei stessa. Finisce in un c.p.a., a causa delle solite sciocchezze commesse dai ragazzi. Ha solo diciassette anni, e come tutti gli adolescenti, il suo orologio viaggia ad altri ritmi, rispetto a quello di sua madre e di tutti gli adulti in generale.
Così il titolo del libro è la giusta, suggestiva raffigurazione di come due persone possano avere un punto di contatto e contemporaneamente guardare in due direzioni diverse ed opposte, destinate a non incontrarsi mai.
Il libro di Giulia è un libro in controcorrente nei tempi che viviamo, in cui il trash impera e l’introspezione diventa una parola sconosciuta da cercare sul vocabolario.
Per tutti questi motivi ed altri ancora SchienacontroSchiena è stato adottato quale libro d’esame per Sociologia della Devianza -Università Roma Tre.

Di Eugenio Cardi (www.eugeniocardi.it)

Giulia Morello I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News