Recensioni libri

Giampaolo Cassitta

Giampaolo Cassitta biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Giampaolo Cassitta

Giampaolo Cassitta

Recensione "Asinara. Il rumore del silenzio"

Asinara, l'isola su cui è Vietato fumare

Da la Stampa
Di Ferdinando Albertazzi


«La terra non l'abbiamo ereditata dai nostri padri, ma l'abbiamo presa in prestito dai nostri figli». Il monito pellerossa a rispettare la natura campeggia sulle scatolette di metallo fornite ai tabagisti impenitenti sul molo di Fornelli, approdo all'Asinara dopo una traversata di venti minuti salpando da Stintino e punto di partenza per le escursioni sull'isola. Eccezion fatta per I minuscoli centri abitati su quei 52 km quadrati, è difatti vietato fumare dal 1997, quando l'isola venne dichiarata Parco nazionale: probabile interregno fra la destinazione storica di Isola della Pena e il temuto assalto della speculazione edilizia che sta già «puntando» l'Asinara.
Dedicata anticamente al culto di Ercole, Herculis Insula è poi diventata l'Asinara frequentata da Fenici e Romani (nei fondali bassi di Cala Reale c'è un loro relitto che continua a regalare anfore in ottimo stato), prima di ospitare I monaci camaldolesi (XII sec.). Teatro di battaglie fra Genovesi e Aragonesi (XV sec.) e meta dei nobili sassaresi (XVIII sec.), l'isola divenne colonia penale e stazione sanitaria nel 1885.
Gli edifici di Campu Perdu, Stretti e Fornelli ricevettero decine di migliaia di prigionieri durante la Grande Guerra, mentre a Tumbarinu era attivo un campo di isolamento sanitario (colera, tubercolosi). In seguito l'Asinara è stata attrezzata come Colonia Penale Agricola (cereali, vigneti, allevamento di bestiame) e, successivamente, come Casa di Reclusione per «detenuti definitivi».
Tra le varie «diramazioni» (Santa Maria, Campo Faro, Trabuccato, oggi convertite in osservatori naturalistici e foresterie) è tristemente famosa quella di Fornelli, con il supercarcere in cui hanno «soggiornato» I brigatisti Renato Curcio e Alberto Franceschini, il camorrista Raffaele Cutolo e il mammasantissima Totò Riina.
Nonostante l'evidente stato di abbandono mette I brividi aprire le porte e I cancelli blu mare, varcare la soglia delle celle e respirare nella penombra di quelle abbruttenti angustie, un'atmosfera resa con toccante intensità in "Asinara, il rumore del silenzio" (Ed. Frilli), storia a tre voci di Giampaolo Cassitta .
Lunga 17,5 e larga 6 km, l'Asinara è visitabile in corriera o sul trenino ecologico che percorrono I 24 km di cementato tra Fornelli e Cala d'Oliva, dai cui margini via via si dipanano I 9 sentieri tracciati per le escursioni a piedi, alla scoperta delle 80 specie di vertebrati e dalle 678 specie floreali. Spicca l'esclusiva Centaurea Horrida, il fiordaliso spinoso e sfoggiato soprattutto dalle coste di Punta Sa Nave.
Da non perdere una nuotata nelle trasparenze «tropicali» dell'incantevole Cala Sabina, uno degli accessi consentiti dove fanno compagnia corvine, triglie e cefali che non disdegnano il quasi contatto con l'uomo. Ha il sapore dell'avventura, l'esplorazione lungo l'anello sterrato di 18 km a bordo di fuoristrada 9 posti guidati da Stefania e Veronica, laurea in scienze naturali e in veterinaria. Con appassionata competenza illustrano le caratteristiche di Punta Scorno (l'estremità Nord), delle rocce di Punta Grabara, del lecceto di Elighe Mannu che da su Punta della Scomunica, il tetto dell'isola 408 m) e altre singolarità di una natura incontaminata (a parte le deturpanti «chiazze» di sacchetti e bottiglie di plastica, disseminate qua e là).
È raro vedere I mufloni e I marangoni dal ciuffo, mentre capita di assistere in diretta alla nascita di un puledrino selvaggio magari affiancati dall'asinello grigio Severino e osservati a distanza da Pamela, emblema dei 100 asini albini fiore all'occhiello dell'Asinara.
Albini che sul molo di Fornelli stringono improvvisamente d'assedio I fuoristrada in combutta con pecore e cinghiali, per contendersi il cibo distribuito a piene mani dai troppi turisti incuranti delle disposizioni.

Giampaolo Cassitta I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

Ultimi libri pubblicati di
Giampaolo Cassitta
Dolci, sante e marescialli
Dolci, sante e marescialli

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News