Recensioni libri

Salvatore Niffoi

Salvatore Niffoi biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Salvatore Niffoi

Salvatore Niffoi

La leggenda di Redenta Tiria

Salvatore Niffoi La leggenda di Redenta Tiria
Salvatore Niffoi La leggenda di Redenta Tiria

Prima pubblicazione Adelphi dell'autore sardo che poi divenne noto per ''La vedova scalza'' (Premio Campiello 2006), ''La leggenda di Redenta Tiria'' ha in sé tutta la freschezza lessicale e molta della necessitante catena di epifanie onirico-realistiche grazie alle quali un autore autenticamente originale riesce a trasformare una riuscita serie di racconti in un romanzo dal corpo solido e dalla effettiva compiutezza diremmo ''favolistica''. ''Favolistica'' nel senso di rispetto della ''fabula'', ovviamente, perché questa opera rappresenta uno dei pochi casi di perfetta mitopoiesi che ci sia dato di leggere nell'Italia contemporanea. Dunque in quanto creazione di tipo mitologico in senso classico, tutti gli elementi del ''genere'' sono in essa presenti, eccetto la forma poetica (con tanto di invocazioni e genealogie divine) o quella drammaturgico-teatrale che ci hanno tramandato i Tragici greci o i poeti-mitografi dell'Evo Antico quali Esiodo o lo stesso Omero. Un'operazione di scrittura letteraria molto difficile da farsi nel Duemila d.C, per via di due pericoli opposti ma conducenti entrambi al fallimento: il primo rischio è quello di cadere nel kitch col tentare scopertamente un'imitazione dei modelli greco-romani ed il secondo consiste nel tagliar fuori dallo sguardo la realtà della nostra èra pur volendo ambientare il racconto nel tempo attuale. Per questo principale motivo, devo dire che Niffoi è riuscito a pieno nel dare un'impostazione mitica alle sue storie, elegantemente vestendo (con immaginazione certo alquanto sudamericana: Marquez, Vargas Llosa, Guimaräes Rosa) i toponimi sardi reali con dei nomi inventati – a partire dal paese pseudosardo di Abacrasta ove si svolge il tutto; l'oculato uso di lemmi sardi ha fatto il resto, da un punto di vista estetico, e gli eventi trattati, l'atmosfera generale del racconto, hanno cosí potuto liberare la propria originaria, innata natura mitica senza risultare qualcosa di stereotipato o finto tout court. Si menzionano i telefonini e le automobili, ma questi è come se non esistessero, sono semplici aggeggetti dipinti che spariscono, inghiottiti dal mythos arcaico ed arcano, dalla forza degli attori e dalla centralità della, appunto, ''leggendarietà''. Eccezionale ancorché difficile da trascrivere, questo, pertanto merito basilare dell'autore. A sancire la felicità di questo romanzo, poi, è a nostro avviso la austera e semplice, efficace impostazione cronologica del testo, che viene bipartito in un ''pre'' arrivo di Redenta Tiria ad Abacrasta (prima parte del libro, dove le storie di tanti personaggi seguono un atroce destino che sembrerebbe ineluttabile) ed un ''post'' arrivo della misteriosa donna (seconda ed ultima parte, dove altre minibiografie di ulteriori personaggi ''abacrastesi'' risentono dell'intervento magico, ovvero appunto la venuta della forestiera... dea, fata, angelo, difficile dirlo). Finale riuscito, a chiudere il tutto. Concludendo: Realismo magico puro, personalità di scrittura indiscutibile, forza icastica cocente... un'opera da far invidia a Bontempelli e presumiamo il miglior lavoro di Niffoi.


Sergio Sozi

Di Sergio Sozi

Salvatore Niffoi I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

Ultimi libri pubblicati di
Salvatore Niffoi
Il cieco di Ortakos
Il cieco di Ortakos
Il venditore di metafore
Il venditore di metafore
Il venditore di metafore
Il venditore di metafore

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News