Recensioni libri

Diego Astori

Diego Astori biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Diego Astori

Diego Astori

Vengo e mi spiego

…un libro dove si mette a nudo


 l’incertezza dell’uomo


disegnando vizi e virtù…


 



di


Diego Astori


 


Diego è un avvocato divorzista di trentasei anni che ha scandito la sua vita da una serie di appuntamenti quotidiani precisi come quello con la madre, quello con il padre al lavoro, quello con il fratello neonatologo Davide e una serie di incontri fissi e rassicuranti dal punto di vista sessuale: Silvia il lunedì, Monica il mercoledì e Valeria il venerdì. Ogni incontro si consuma sempre prima dell’alba e l’amore fisico diventa il primo appuntamento della giornata, un “rituale” che per il protagonista, è un modo per affrontare la vita da “uomo”: sicuro dentro le lenzuola, ma poco propenso ad approfondire il suo rapporto con le donne. Il protagonista si crea così una sorta di relazioni stabili con amanti, ma che non sfociano mai in una storia d’amore, ma appartengono solo alla sua malinconica quotidianità.


Nel romanzo ci sono una serie di  di Luisa, la sua segretaria, è in realtà una spia di Dante Astori – il capo dello studio legale e padre di Diego - mentre Jeng, la colf filippina, prova continuamente a proseguire le pulizie dentro il letto o sul tavolo da cucina.


Diego appartiene alla categoria dove gli uomini sono immuni dalla sindrome del “Principe Azzurro”, cioè non sono portatori sani di favole e fanno i conti con le ceneri di una famiglia che una volta è stata anche felice. Con il padre c’è una naturale rivalità sul lavoro ed il rancore per un tradimento di cui Diego è stato un testimone involontario. Con la madre, Carla, c’è un rapporto speciale e protettivo perché non tutte le donne sanno affrontare con serenità il passare del tempo ed un rimorso fissato su tela. L’ordinario diventa straordinario quando Augusto Grossi, il migliore amico e miglior cliente del padre, si separa dalla moglie Yvonne.


Perché lo Studio Astori cura gli interessi della signora? E perché Diego abbassa la guardia in presenza dell’avvocato Sara De Giorgi, il legale di Augusto Grossi? Perché la verità può infrangersi in mille pezzi e diventare un mosaico familiare caleidoscopico che solo Diego potrà ricomporre o scomporre per sempre.


 


Diego Astori è nato a Roma nel 1969. dopo gli studi giuridici si e’ occupato di scrittura creativa e sceneggiatura senza rinunciare alle consulenze legali. dal 2004 lavora come ghost writer e battutista per il cinema e la tv. Vengo e mi Spiego e’ il suo primo romanzo.

 

Diego Astori I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News