Recensioni libri

ANNA BURGIO

ANNA BURGIO biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione ANNA BURGIO

ANNA BURGIO

SERAFINA

Anna Burgio, SERAFINA,


Città Del Sole edizioni, Reggio Calabria 2007



Se leggete un libro per provare delle emozioni, "Serafina" vi piacerà molto. E vi piacerà se lo leggete per rivivere il passato.
Serafina è una donna qualunque dell'inizio del Novecento, che Anna Burgio fa rivivere con tutto il suo mondo. La Storia racconta solo vite straordinarie, e Anna Burgio ci fa meditare, invece, sulle persone che sono passate nell'esistenza, senza rumore, per farci percepire tutta la vita, l'affetto e le impronte che hanno lasciato. E lo fa con grande delicatezza e profondità di pensiero, usando un linguaggio scorrevole e ricco di sfumature, anche dialettali. Rimarrete spesso colpiti dalla tenerezza, dalla sensibilità con cui la vita di Serafina vi viene raccontata, e vi accadrà, mentre leggerete, di soffermarvi un momento a sentire dentro di voi che una corda del vostro cuore è stata toccata.


Leggere Serafina, dunque, è leggere una storia qualunque, ma anche La Storia, quella vera, di tutti i giorni, quella della quale anche noi facciamo parte.


Anna Burgio accosta la sua vita a quella di Serafina ed esplicita il legame che le lega: un legame fatto di pensieri, di sensazioni e di affetto. E ci permette di partecipare a quell’incontro di anime, in un certo senso accostando anche la nostra.


Ecco l’incipit del romanzo


“Sono nata il 21 dicembre del 1908. Il mio paese si chiama Racalmuto, si trova all’estremo Meridione della meridionalissima Sicilia. Ho ricordi di fame, di miseria, di caldo, di navi grandi per l’America, e di dolore. Adesso so, ricordo, discerno, e racconto. Mi chiamo Serafina Farrauto, e sono morta di parto”.


Si entra nella vita, nel cuore di Serafina e si vive con lei oltre la sua morte.


Quando avrete terminato il libro, anche voi saprete che Serafina è vissuta.
Ho cercato "Serafina" perché avevo letto delle recensioni. Ho dovuto insistere perché il libraio lo richiedesse alla casa editrice e sono davvero contenta di averlo fatto, perché a volte i libri più belli si trovano fra le piccole case editrici.

Di Trifoglio

ANNA BURGIO I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News