Recensioni libri

biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione

Iran. Gnomi e giganti, paradossi

Ebrahim Nabavi, noto giornalista e scrittore satirico, ritrae il proprio Iran in un libro originalissimo, unione tra satira e graphic design.


Censurato dal regime, è stato arrestato e detenuto per diciotto mesi. Ora vive esule in Belgio, dove continua a scrivere e a pubblicare soprattutto online nel suo blog. E'autore di più di trenta libri, oltre che della propria testimonianza dei mesi di detenzione.


Illustrato dalla grafica tagliente di Reza Abedini, professore di cultura visiva all'Università di Teheran ed innovativo esponente del graphic design contemporaneo, il libro apre una finestra sulla cultura mediorientale e sulla questione iraniana.
Sfogliando le pagine si viene catapultati in una dimensione grafica di grande impatto, con immagini che veicolano un forte messaggio culturale: i caratteri persiani vengono mescolati a testi capovolti, scarafaggi giganti, silhouette su sfondo nero e macchie coloratissime.
Fra tradizione e modernità, l'opera svela limiti, contraddizioni, falsità e soprusi del regime in carica.



«La fuga dei cervelli
Ha riso: l’hanno accusato di prendere in giro il regime e l’hanno picchiato.
Era silenzioso: l’hanno accusato di ordire un complotto contro il governo.
Ha condotto una vita allegra: l’hanno arrestato per immoralità.
Ha inseguito la ricchezza: l’hanno accusato di corruzione.
Ha inseguito il potere: l’hanno accusato di opposizione al governo.
Ha pianto: l’hanno arrestato con l’accusa di disfattismo.
Ha scritto: l’hanno arrestato con l’accusa di diffondere menzogne e d’insultare i leader.
Non ha scritto: gli amici l’hanno accusato di complicità con il potere.
Ha camminato: l’hanno picchiato con l’accusa di vagabondaggio.
Si è seduto: l’hanno accusato di ostruire il passaggio.
Alla fine, un bel giorno, ha usato il cervello: è fuggito.
La morale: uno dei motivi della fuga dei cervelli è l’uso del cervello»

Di Florianap

I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News