Recensioni libri

Salvo Zappulla

Salvo Zappulla biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20346

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Salvo Zappulla

Salvo Zappulla

In viaggio con Dante all'inferno

Salvo Zappulla In viaggio con Dante all'inferno
Salvo Zappulla In viaggio con Dante all'inferno

Un sogno è la trama di questo libro, ma è uno di quelli fatti a occhi aperti e anche se nasce da un intervento di Dante Alighieri che sveglia l’autore proponendogli di fare un viaggio con lui all’inferno si potrà constatare come il richiamo alla Divina Commedia sia un pretesto, il semplice supporto strutturale per dare vita a un’opera che è completamente diversa.


Pagina dopo pagina ci si accorgerà, così, che quell’inferno, del tutto differente da quello creato da Dante, è purtroppo una realtà e corrisponde all’Italia contemporanea, popolata da peccatori di diverso livello che si trovano a loro agio nei vari gironi, più da considerarsi associazioni di categoria di delinquenti che delle vere e proprie sezioni in cui vengono inflitte le giuste punizioni.


Quello che fa la differenza con altri libri che descrivono l’andazzo del nostro paese sta nell’ironia garbata dell’autore che riesce a fornirci un quadro d’insieme senza ricorrere a una satira sguaiata e spesso becera, senza far leva sulle caratteristiche fisiche o intellettuali dei personaggi, ma facendoci intuire chi siano con poche illuminanti parole.


Più che ridere si sorride e in questo modo si riflette, un fattore determinante questo per accorgerci che in fin dei conti anche noi siamo parte di questo inferno, per lo più vittime consapevoli e spesso rassegnate.


C’è tutto il nostro paese nell’ultimo mezzo secolo, dai giorni in cui è nata la democrazia all’epoca delle trame nere e rosse, fino ad adesso, con personaggi sotto gli occhi di tutti e ancora ben in auge.


Insomma, la Divina Commedia, fatta eccezione per qualche piccolo meccanismo di struttura, non c’entra proprio, e il sommo Dante, guida di questo viaggio, sembra uno che ha veramente smarrito la retta via, e per quanto la fantasia dell’autore nel descriverlo abbia il suo peso non indifferente, finisce con il rappresentare un pover’uomo alla mercé dei tempi, spesso confuso, e incapace di distinguere l’apparenza dalla realtà, dando vita così ogni tanto a situazioni amaramente umoristiche.


E’ così che una vicenda surreale si trasforma piano piano nello specchio della realtà, insomma a un inferno, ma in terra.


Scritto in modo assai accattivante, In viaggio con Dante all’inferno è un romanzo che si legge con piacere e che invita a riflettere sulla nostra situazione attuale.


La lettura è quindi più che raccomandabile.


 

Di Renzo.Montagnoli

Salvo Zappulla I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

Ultimi libri pubblicati di
Salvo Zappulla
Il violino di dio
Il violino di dio

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News