Recensioni libri

biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20346

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione

Cuba la rivoluzione. (In collaborazione con Nicola Pannelli)

Saggista e autore teatrale militante,Helmann pone in essere un volume lontano da qualsivoglia imparzialita' storica poiche' lo scopo del saggio-nato nel contesto della Ambasciata cubana in Italia e sorto sotto gli auspici di Mina'-e'quello di svolgere una propaganda antiamericana impostata secondo un'ottica dicotomica caratteristica della guerra fredda.E' quindi ovvio che la narrazione ometta-in modo macroscopico-la natura dittatoriale del monopartitismo cubano e le innumerevoli violazioni dei diritti umani da essa compiuta. Ebbene,al di la' di queste considerazioni, il volume passa rapidamente in rassegna le principali contromisure attuate dalle amministrazioni americane -a partire dagli anni cinquanta- al fine di contrastare la politica estera ed economica di Cuba.Sul fronte della guerra tradizionale i bombardamenti e le incursioni del 1959 unitamente allo fallito sbarco presso la Baia de Porci nel 1961costituisceono i due episodi piu' eclatanti;sul fronte della guerra diplomatica la confisca del visto a Castro nel 1960,l'embargo,l'esplusione dall'OAS di Cuba nel 1962,la crisi missilistica,la legge Torricelli(volta a proibire qualunque scambio con l'isola alle consociate di gruppi stranieri) e la legge Helms-Burton(finalizzata a negare il visto di ingresso negli USA a dirigenti e azionisti di compagnie di investimento) costituiscono i momenti piu' salienti dell'offensiva americana.Invece -sotto il profilo della guerra non convenzionale-le amministrazioni americane si sono servite ora della guerra batteriologica(la contaminazione dello zucchero,la diffusione del virus di Newcastel ai tacchini, delle larve Aeles Aegypti e dell'agente batteriologico Karny nel 1996), ora della guerra psicologica(attraverso il finanziamento diretto o indiretto di radio-quali Radio Marti',Voce del Cid,Radio Swan,Radio La Cubanisisma-e di fondazioni-come la Fondazione nazionale cubana o la Sezione per gli interessi degli Usa ), ora della guerra per procura-attraverso il sostegno indiretto di gruppi e soggetti in grado di praticare il controterrorismo(come il CORU o agenti Cia quali Carriles e Bosch) ed infine del controspionaggio praticato dall'FBI .A tale proposito,l'arresto di cinque agenti cubani avvenuto a Miami nel 1998 e' indubbiamente emblematico poiche' prova-ancora una volta-come la campagna di sostegno a loro favore sia il risultato di tecniche controinformative ampiamente sperimentate dall'Urss negli anni cinquanta e sessanta.
GAGLIANO GIUSEPPE

Di prupitto

I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da luned́ 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News