Recensioni libri

biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20346

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione

Armi da fuoco. Una storia globale

L'autore-autorevole studioso americano di lingue orientali-compie una ampia disamina storica sullo sviluppo delle armi da fuoco in Europa e Cina e sulla loro influenza nel ridefinire strategie e tattiche di offesa e di difesa.Non c'e dubbio che nel continente europeo la minaccia nomade determino' l'uso delle armi da fuoco che contrariamente al contesto asiatico furono contestualizzate in un quadro normativo-disciplinare rigoroso.Il sorgere della rivoluzione industriale non fece che accelerare la crescita e la sofisticazione tecnologica delle armi da fuoco favorendo anche l'espansione coloniale.A proposito dell'Europa, l'autore sottolinea come i primi riferimenti alla polvere da sparo comparvero negli scrtti del monaco Gugliemo di Rubruck nel 1267 mentre il loro uso risale al 1331 in occasione dell'assedio di Cividale. Nonostante i pregiudizi di ordine morale di Erasmo e Guicciardini,le armi da fuoco ebbero una crescita di rilievo intorno al 1400 come dimostra la realizzazione dei grandi cannoni di ferro battuto-note piu' comunenemente come bombarde- da parte delle potenze inglesi e spagnole,la cui introduzione modifico' profondamente le concenzioni fino ad allora in uso di attacco e di difesa determinando il sorgere della trace italienne intorno al 1500.Un 'altra tappa fondamentale nella crescita delle armi da fuoco sara' l'introduzione della pistola ad acciarino e dei cannoni pesanti .Per quanto concerne la Cina,la spinta all'innovazione tecnica consenti' la sperimentazione di tutte le tipologie di arma a polvere da sparo.Storicamente il primo riferimento storico e' presente nello scritto Zhenynan miadao yaoliie del IX secolo e in un dipinto del X secolo dove viene ritratto un lanciafiamme.Il loro sviluppo fu dettato dalla frammentazione geopolitica che fu superabile grazie all'uso ampio della fanteria come dimostra il trattato Houlong risalente al XV secolo.Solo a partire dal 1500 si ebbe l'introduzione sistematica delle armi da fuoco e una impressionante crescita tecnologica che nel volgere di poco tempo portera' la Cina alla realizzazione del moschetto,del fucile ad ali di tigre(che null'altro era che una carabina a canna tripla) che divenne indispensabile per la fanteria e la cavelleria e quindi alla trasformazione dei carri in piattaforme da combattimento di cui lo stratega cinese Qi Jignang fu uno dei piu' autorevoli teorici e fautori come dimostra il suo saggio Lianbing shiji edito del 1571 . gagliano giuseppe

Di prupitto

I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da luned́ 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News