Recensioni libri

biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione

Sono seduto ma continuo a camminare

Di libri tristi, diciamoci la verità, ce ne sono tanti, forse troppi. Ma trovare un libro capace di parlare in modo così diretto e appassionato di una tragedia sfiorata, ce ne sono pochi.
Giuseppe Caterino, 22 anni, racconta in "Sono seduto ma continuo a camminare" della sua vita, quella di un normalissimo adolescente, con tutte le paturnie, i malesseri e le difficoltà che vivono tutti i ragazzi della sua età.
Giuseppe, però, una maledetta notte, decide di togliersi la vita, buttandosi nel vuoto dal 4° piano.
Questo libro ripercorre, con una lucidità e dovizia di particolari, la sua infanzia e adolescenza, cercando di sviscerare i motivi che hanno portato l'autore all'estremo gesto.
Quali siano davvero, è difficile capirlo, nonostante la lettura delle pagine. molte emozioni, sensazioni, episodi, stralci e pensieri, immancabilmente accompagnati dalle note di Ligabue, capace come nessuno di interpretare in musica gli stati d'animo.
La stesura di questo libro, scritto di getto e volutamente lasciato inalterato nella forma dalla casa editrice, la ETET Edizioni di Andria, è stata una catarsi per Giuseppe, che ha dovuto scavare in fondo alla propria anima, ripercorrere, anche con estremo dolore, tutta la sua vita, chiedersi perchè ha intrapreso questo sentiero verso il baratro.
Una catarsi profonda, che ha condotto il ragazzo a spogliarsi del proprio orgoglio e a denudarsi, con il solo obiettivo di trasmettere un messaggio di positività rivolto a tutti coloro che quotidianamente combattono con il proprio senso di incompletezza e insoddisfazione.
Oggi Giuseppe è costretto sulla sedia a rotelle, ma "continua a camminare" grazie alla sua forza d'animo ritrovata e all'affetto delle persone che, se fosse morto, sarebbero morte con lui.
E' un libro breve, ma intenso, da leggere per apprezzare maggiormente quello che la vita ci offre e per imparare a ridimensionare quelli che, troppo spesso, ci sembrano essere problemi insormontabili.
Il libro, in fase di uscita, verrà presentato il 13 giugno ad Andria.

Di lauratota1982

I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News