Recensioni libri

Michael Herr

Michael Herr biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Michael Herr

Michael Herr

Dispacci

Michael Herr Dispacci
Michael Herr Dispacci

Vietnam, Vietnam, Vietnam, ci siamo stati tutti.

Dispacci è un libro difficile per diverse ragioni. È un reportage, non è un romanzo. La verità che sta dietro al libro è una ragione sufficiente per sentirsi un po' spaesati, piccoli e indifesi davanti a Herr, che ha vissuto la guerra in un modo molto particolare: da giornalista, no, da scrittore. Il suo Vitnam non è più solo un campo di battaglia, è una dimensione alternativa, un universo nel quale creare equilibri e incontrare, senza difese, tutte le più spaventose e splendide sfaccettature della natura umana. È una droga, un qualcosa di affascinante e terribile del quale diventare succubi, dal fascino perturbante e indimenticabile.

«Togliere fascino alla guerra! Ti rendi conto, porca miseria, e come diavolo si fa, eh?»

Ma qual è il fascino della guerra, del Vietnam, che non somiglia a nessun'altra guerra e le contiene tutte?
Quella che si consuma in Vietnam è una guerra assoluta: getta una luce orrida su ogni cosa, musi gialli, colline, frasi, sguardi. E' una guerra che divora, che assorbe e donna bellezza alle cose, la bellezza che ha la morte, così assoluta, perfetta e immutabile. Dona spessore alle amicizie, alle esperienze, persino alle ore di vuoto, nel caldo di Saigon.
Il Vietnam invecchia i soldati, li trasforma e li fa diventare uomini. O matti. Il che è la stessa cosa.
La guerra che Herr vuole raccontarci è una guerra intima, assoluta e universale. Sono uomini, hanno la divisa e il fucile e sono soli, anche in compagnia. Sono soli, circondati da giungla ostile e scrivono sui berretti moniti e incitamenti, si aggrappano ai ricordi ma tornano a casa diversi. Alcuni impazziscono, altri hanno occhi così spenti che sembrano quelli di un morto. Il Vietnam è la guerra di una paura che non ti accorgi di provare e ti assale anni dopo, mentre dormi, che vivi come un sonnambulo, strafatto e stranito. In cui ti abitui a viaggiare in elicottero con un morto e quasi ti commuovi nell'osservare la premura con cui i soldati ti proteggono, ti offrono un riparo e una parola di conforto. È una guerra in cui sei solo, con la tua follia e la sua incoscienza, con la tua incoerenza e la tua brutalità. E non puoi farne a meno.

Di Dispacci conserverò sempre un ricordo in particolare. Me ne stavo sotto le coperte, stordita dalla febbre e dalle medicine e non riuscivo a smettere di leggere. Provavo la stessa smania e la stessa nostalgia che provava Herr al momento di lasciare il Vietnam. E mentre cedevo alla stanchezza avevo davanti agli occhi le immagini di Dana Stone e Sean Flynn che si cibavano voraci di quella pazza guerra e da quella irrefrenabile passione per l'ignoto venivano, spariti chissà dove in Cambogia, divorati.

Vietnam, Vietnam, Vietnam, ci siamo stati tutti.

Di Hellionor

Michael Herr I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

Ultimi libri pubblicati di
Michael Herr
Con Kubrick. Storia di un'amicizia e di un capolavoro
Con Kubrick. Storia di un'amicizia e di un capolavoro

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News