Recensioni libri

Mario Fresa

Mario Fresa biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20534

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Mario Fresa

Mario Fresa

Alluminio - Recensione di Marco Furia

  Su duplice registro si svolge, fluida, la silloge Alluminio, di Mario Fresa: a pronunce piane, ottenute per via di un linguaggio poetico delicato e colloquiale («Quest’ aria fine ci fa allegri»), si alternano repentini toni di gusto surrealista non aggressivi, vivaci e leggeri («Nell’ odore del dormiente ci sono ricci / dalla lingua sconosciuta»).

Alla rappresentazione di una sorta d’ itinerario affettivo, tra suoni, piogge, animali, sprazzi di luce, presenza della persona amata e mille altri aspetti di una vita dai sembianti, nel contempo, esteriori e interiori, si accompagnano improvvise immagini, sorprendenti, tali da indurre a riflettere su come il senso possa scaturire anche da certi costrutti, purché offerti nelle giuste maniere.

Lezione surrealista, non diluita, bensì conscia dell’oggi: i fecondi furori di Breton e sodali, ormai remoti, risultano, così, suscettibili di (felice) accostamento a poetici tratti di differente genere. Senza vere e proprie fratture, nel caso in parola: se è vero che la forma, in sé, nulla implica di cogente, di sindacabile a priori, mentre al suo utilizzo, senza dubbio, si addice essere sottoposto ad analisi, allora certi contatti, da altri punti di vista classificabili quali eterogenei, possono costituire origine-modalità di uno stile integro, efficace.

Perseverante autore di versi liberi dagli agili ritmi, sensibile e rigoroso, confidando, accorto, nella non semplice arte del comporre versi, Mario Fresa ci rende partecipi di vivide atmosfere, intense eppure sfumate, pervase da peculiari attimi di assorta pausa, di suggestiva tregua, momentanea, da assaporare. Come «indugio che sapeva circondare / tutta l’ aria», appunto.

Marco Furia


(Recensione apparsa su «La Mosca di Milano», luglio-dicembre 2008)

Mario Fresa I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

Ultimi libri pubblicati di
Mario Fresa
La giustizia disciplinare. I magistrati ordinari. Quali controlli sui controllori?
La giustizia disciplinare. I magistrati ordinari. Quali controlli sui controllori?
Bestia divina
Bestia divina
Il dibattito pubblico sui processi e sulle questioni di giustizia. La parola dei magistrati tra libertà di espressione, obblighi di segreto e dovere di riserbo
Il dibattito pubblico sui processi e sulle questioni di giustizia. La parola dei magistrati tra libertà di espressione, obblighi di segreto e dovere di riserbo
Gli illeciti disciplinari dei magistrati ordinari
Gli illeciti disciplinari dei magistrati ordinari

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
La strage delle donne
[04-05-2022]
Le malattie dei potenti
[03-05-2022]
Educazione siberiana
[27-04-2022]
25 aprile, la festa della liberazione
[25-04-2022]
Proibito parlare
[22-04-2022]
Perché l'Ucraina
[20-04-2022]
Breve storia di Twitter
[18-04-2022]
Un altro giorno di morte in America
[14-04-2022]
Leggi le altre News