Recensioni libri

biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione

Prigioniere del silenzio

"Una silloge scrosciante di parole e di lacrime" Se devo essere sincero non ho mai pensato alla sofferenza delle donne, soprattutto per quanto concerne i loro rapporti con gli uomini. La domanda, o meglio le domande, sono sorte spontanee leggendo questa silloge di Maria Carmen Lama e sono stato indotto a fare un esame di coscienza, dal quale sono uscito assolto (ma il giudice sono io). Un senso di colpa, però, mi è venuto poiché mai avrei immaginato che questo fenomeno avesse caratteristiche così ampie. Quindi, se uno degli scopi di Prigioniere del silenzio era quello di allertare, di denunciare una situazione, questo è stato senz’altro raggiunto. Non sono teneri, questi versi, nei confronti dei maschi, visti come egoisti ed egocentrici (Tu, maschio, / che vivi solo di te stesso – ( Non uomo, / solo maschio! / Assente, / nella tua presenza. / Debole, nella tua arroganza / che credi forza. /…). E lirica dopo lirica la dose si rincara ( Sai scorticare / le ali di una farfalla, / sai calpestare / senza neppure vederlo / un bel fiore rosso, / dai morbidi / e delicati petali / come il papavero, / sai colorare di nero / la luna piena, /…). Insomma, c’è di che restare basiti e, francamente, ogni tanto, fra un verso e l’altro, sono assalito dal timore di non essere io stesso immune da simili comportamenti, insomma, magari inconsciamente, di essere succube di un Dna che caratterizza il maschio. Mi chiedo allora se più che un odio degli uomini nei confronti delle donne sia presente invece un senso di rivalsa delle stesse nei confronti dei maschi per quell’atavica sottomissione che, a dispetto di leggi e costituzioni, permane e serpeggia magari travestita da malcelato buonismo. (…/ Griderei forte / soltanto / per far svanire / d’un colpo / quel battito d’ali / / che ti condusse / a me.). In questi versi si mescolano un rigetto improvviso con la sensazione di aver sbagliato in passato, magari di aver creduto in buona fede. Vero è che le situazioni non sono tutte uguali e che quindi sarebbe ingiusto generalizzare, ma sono dell’opinione che questo grido di dolore, se pur così ben delineato, più che aiutare a risolvere il problema lo enfatizzi. Comunque, meglio alzare i toni, magari anche tanto, piuttosto che il silenzio, che potrebbe essere scambiato per accettazione di una condizione che non deve esistere. C’è indubbiamente una distanza fra l’uomo, inteso come essere umano, e il maschio, ed è giusto che esista; il problema sorge quando l’aspetto istintivo, la radice bestiale prendono il sopravvento, determinando così un individuo sostanzialmente immaturo perché più maschio che uomo. Non si deve, in verità, generalizzare, ma, purtroppo, non è infrequente ed è di questi bambini mai diventati adulti che parla questa silloge, interessante, incalzante, senza accidia, scrosciante di parole e di lacrime. Da leggere, senz’altro, e per il tema trattato e per come, egregiamente, è stato svolto.

Di Renzo.Montagnoli

I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News