Recensioni libri

Massimo Maugeri

Massimo Maugeri biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Massimo Maugeri

Massimo Maugeri

Viaggio all'alba del millennio

Massimo Maugeri Viaggio all'alba del millennio
Massimo Maugeri Viaggio all'alba del millennio

Il nuovo lavoro letterario di Massimo Maugeri si intitola “Viaggio all’alba del millennio”. Si tratta di una raccolta di racconti in uscita a maggio per l’editore Perdisa Pop. Il libro sarà presentato al Salone del libro di Torino (sala autori, spazio b, padiglione 2), sabato 14 maggio, ore 10:30, da Michela Murgia (vincitrice del Premio Campiello 2010). Sarà disponibile in libreria a partire dall’11 maggio, ma già in rete se ne parla dato che l’editore ha offerto gratuitamente la lettura del primo racconto della raccolta: http://www.gruppoperdisaeditore.it/Catalogo/Perdisa-pop/Romanzi/Viaggio-all-alba-del-millennio.aspx
Sul blog dello stesso Maugeri (Letteratitudine) si è sviluppata una discussione partendo dalla lettura di questo racconto incentrato sull’ansia da terrorismo e sulla paura di volare.
«La vita in tutte le sue manifestazioni», scrive la scrittrice siracusana Simona Lo Iacono, che ha letto in anticipo i racconti. «La paura. La rabbia. Il dubbio. Il futuro in forme contorte e fragilissime (Muccapazza), la famiglia che si interroga su se stessa e sulle proprie ferite (Ho un regalino per te), i clandestini e i viaggi della speranza (Il Bianco e nero), una confessione a un commissario invisibile che scioglie in lacrime il mascherone del trucco (Ratpus). Dei veri gioielli di compassione e apparente levità, quella leggerezza che Calvino usava per controaltare alla pesante zavorra del dolore.»
Sul racconto disponibile on line, il prof. Emilio scrive: «Lo stile è perfetto. Mai incerto, emozionante e assolutamente aderente all’impatto emotivo. E poi…che capacità di creazione della suspence! C’è un vero genio dietro quella scena di panico che sale…tutta la nostra suggestione e tutto l’impatto di questi difficili tempi sul nostro animo.»
Per Maria Lucia Riccioli, Massimo Maugeri «è riuscito a rendere perfettamente le paure e le ansie di un’umanità che vola ma è sfatta e marcia, impaurita o inebetita. Consumistica e angosciata, vittima del pregiudizio a dispetto della cultura, nonostante gli aerei e i pc e le frittate di carciofo… dimentica che siamo innanzi tutto carne e sangue, sfinteri e timore della morte».
Per Ausilio Bertoli «"Viaggio all’alba del millennio" descrive e nello stesso tempo interpreta il modus vivendi di tutti noi, nati e vissuti in una civiltà che corre così velocemente quasi non vedesse l’ora di schiantarsi addosso a qualcosa… per ricominciare daccapo, affrancata dalle nevrosi, dalle ansie, dagli inganni della mente e di chi la condiziona o cerca di condizionarla. La fretta di arrivare prima degli altri, o di non farsi superare e arrivare magari ultimi anche - ironicamente - in un quieto convento dove si insegni e si pratichi la meditazione, lo si avverte non solo nelle città sempre più caotiche, insicure e chiassose, ma anche nei borghi di campagna, scompigliando desideri e progetti di vita serena, senza disagi interiori. L’aria vibra spesso di paura ed è pregna di ansia. Molti di noi hanno perfino paura di affrontare una strada o un vicolo perché dietro l’angolo potrebbe nascondersi l’antagonista, il nemico, oggigiorno “il terrorista”, the devil (il diavolo). E qualche volta c’è».
Dopo la lettura del racconto, Subhaga Gaetano Failla scrive: «Un’atmosfera grottesca, livida a tratti, avvolge un frammento di vita - poche ore - d’un uomo qualunque. Con sgomento non tardiamo a riconoscere in quel volto, in quella tragedia ridicola, attraverso le schegge d’uno specchio frantumato, il nostro stesso volto e le piccole nostre miserie quotidiane. L’uso, nella narrazione, della seconda persona singolare amplifica la sensazione di vertigine; il tentativo di riconoscerci in una consueta identità, per definizione falsa, adesso si moltiplica in riflessi rotti, dove ci smarriamo senza scampo. Il tempo verbale al presente dà un ritmo cinematografico spietato alla storia: un occhio esterno - la divinità blasfema contemporanea, che ci segue e perseguita dovunque, fin dentro agli intestini - depone sul palcoscenico questo pupazzo dai colori sbiaditi, questo involucro di carne pensante: una creatura animata che - lo sappiamo bene - è preda della sofferenza.
Un racconto di grande qualità che suscita in noi il bisogno di inoltrarci in questo sentiero narrativo, di continuare con entusiasmo (etimologia di entusiasmo: dal greco antico, “invasamento”, divinamente ispirato; speculare cioè all’ispirazione dell’artista) questo “Viaggio all’alba del millennio”».
Ma questa è solo una piccola selezione. Se il buongiorno si vede dal mattino, il viaggio all’alba del millennio di questa raccolta di racconti di Massimo Maugeri sarà molto lungo e fruttuoso.
(Monica Giuliani)

Di Monibooks

Massimo Maugeri I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

Ultimi libri pubblicati di
Massimo Maugeri
Cetti Curfino
Cetti Curfino
Letteratitudine 3: Letture, scritture e metanarrazioni
Letteratitudine 3: Letture, scritture e metanarrazioni
Letteratitudine: 3
Letteratitudine: 3

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News