Recensioni libri

Martin Amis

Martin Amis biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Martin Amis

Martin Amis

Money - Recensione

John ("Slick") Self ha trentacinque anni, un fisico distrutto dagli abusi, dall'alcool e dalla cattiva alimentazione.
La trama porta il lettore a seguire il protagonista John Self nei suoi viaggi tra New York e Londra; siamo costretti ad osservare tutto, dal servizio in camera, alle donne ai soldi, vero motore dei viaggi e della storia. L'acool, le droghe e il sesso non sono mai soddisfacenti ma i personaggi continuano a rincorrerli in un circolo vizioso.
Il protagonista del quinto romanzo di Amis si descrive come spazzatura e si è nutrito per tutta la vita della spazzatura televisiva, pubblicitaria, pornografica del ventesimo secolo.

"Io non sono allergico al Ventesimo secolo. Sono Ventesimo-secolo-dipendente."

L'autore cerca di farci simpatizzare con questo personaggio patetico che non ha alcuna vergogna di mostrarsi nella propria grettezza, nella desolante vuotezza e mancanza di cultura.
John Self è un alcolizzato che non ha alcun rimorso di picchiare le donne, di violentarle, di usarle con il potere dei soldi.
Non avrà successo in nessuna di queste attività. Gli schiaffi dati alle donne gli torneranno indietro come pugni, ginocchiate nelle parti basse e ricatti. Il potere dei suoi soldi gli si rivolterà contro e lo incastrerà nel meccanismo di una macchinazione psicotica dove l'unica via d'uscita sembra il suicidio.
Il suo lavoro non poteva essere altro che il regista di spot pubblicitari.
Il cognome Self, se stesso, descrive la sua presenza ingombrante, egocentrica e perennemente in cerca di qualcosa che dia un senso alla sua vita. Cercherà di redimersi, sostuirà gli alcolici e la pornografia con i libri, il teatro, la lirica grazie all'aiuto di Martina, l'amica tradita dal marito con l'amante di John. Anche questo tentativo finirà in un fallimento e la sua vita così piena di soldi e di successo terminerà in un'esistenza mediocre e senza i tanto desiderati soldi.
Solo alla fine John Self riuscirà a comprendere che non ha bisogno dei soldi per liberarsi dal vuoto che lo opprime ma solo poche briciole di affetto.

Il romanzo inizia con il messaggio di un suicida e John Self sembra destinato al suicidio con il suo stile di vita auto-distruttivo e la totale mancanza di rispetto per il proprio corpo e la salute.
La scrittura di amis è piena di artifici fino a far incontrare Self con lo scrittore Martin Amis che rivelerà nelle ultime pagine la dinamica del rapporto con il socio in affari Fielding Goodney.
La parola, soldi, money, ricorre in maniera ossessiva in tutto il libro a sottolineare il vuoto esistenziale di Self che vuole essere riempito, circondato dai soldi per trovare la salvezza.
Il libro è ridondante, eccessivo, a tratti noioso con l'autore che cerca di instaurare un dialogo con il lettore per poi recuperare il ritmo con ironia.
E' un incubo, la discesa dell'uomo nell'inferno e nel dolore alla ricerca di una redenzione che non arriverà.
La trama è labirintica, surreale, ripetitiva.
Money è un testo postmoderno, il linguaggio è un gioco nel quale le regole continuano a cambiare. L'immagine mediatica prende il sopravvento sulla realtà che diventa una caricatura di se stessa.

Di Beat Blue

Martin Amis I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

Ultimi libri pubblicati di
Martin Amis
Outras Pessoas
Outras Pessoas

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News