Recensioni libri

Carlo Bernari

Carlo Bernari biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20379

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Tre operai


Carlo Bernari Libri


Edizione critica. Pubblicato per la prima volta nel 1934, il capolavoro di Carlo Bernari considerato l'opera che fonda il neorealismo. Le incerte schermaglie sentimentali di Teodoro, Marco e Anna, lavoranti in una lavanderia - un amore tragico sullo sfondo delle lotte degli operai del sud Italia - attraverso una storia in cui la drammatica situazione del meridione e del proletariato nel Ventennio partorisce un popolo che non riesce ad acquisire nessuna autentica coscienza di classe bens una generazione di sconfitti, con l'aspirazione a entrare nel mondo piccolo-borghese. Carlo Bernari nato a Napoli nel 1909 da una famiglia di ori- gine francese (il cognome l?italianizzazione di Bernard) ed mor- to a Roma nel 1992.Dimostra fin da piccolo una forte personalit: a tredici anni viene espulso dall?istituto tecnico che frequenta con l?accusa di aver istigato i suoi compagni alla ribellione contro un insegnante. La sua formazione continua privatamente: Bernari si paga le lezio- ni con il salario che ottiene dal lavoro presso una sartoria. Viene a contatto con l?ambiente culturale napoletano ? conosce, tra gli al- tri, Benedetto Croce ? ma a causa di contrasti con la famiglia, si trasferisce a Roma, dove inizia la sua attivit di redattore e dove col pittore Paolo Ricci e il filosofo Guglielmo Peirce fonda il mo- vimento d?avanguardia UDA, Unione Distruttivisti Attivisti, il cui manifesto lanciato a Napoli nel 1929 segna una prima reazione contro l?influenza sugli intellettuali del clima ?fascio-futurista?. Durante un soggiorno parigino, conosce i maggiori scrittori del- l?avanguardia francese ? Brton, Aragon, luard. Nel 1934 pub- blica con il cognome Bernard il romanzo Tre operai, accolto con calore da pubblico e critica e tuttavia malvisto dall?ambiente fasci- sta. Per questo motivo Bernari tenta di espatriare, ma gli viene ne- gato il rilascio del passaporto e per un po? di tempo costretto a scrivere articoli sotto pseudonimo da varie parti d?Italia. Tornato a Roma nel 1936, viene assunto dalla Libreria Antiquaria Hoepli, che sar per lui teatro di importanti incontri, tra cui quello con Al- berto Mondadori, con il quale inizier un sodalizio letterario e un?amicizia che dureranno a fasi alterne per tutta la vita. Monda-15dori infatti lo invita a collaborare alla rivista Tempo e Bernari si trasferisce a Milano: diventer condirettore della rivista, assieme allo stesso Mondadori e a Zavattini. Nel 1938 su consiglio di Cor- rado Alvaro decide di cambiare il suo cognome, da Bernard a Ber- nari. Zavattini, suo editore e mentore per il romanzo d?esordio Tre operai nella collana ?I Giovani? della Rizzoli, lo rimprovera soste- nendo in una lettera che Bernard un nome bellissimo!. Negli anni della guerra, corrispondente da diversi fronti, ma poi co- stretto a licenziarsi dalla rivista Oggi per evitare problemi al- l?editore Mondadori in quanto sospettato di antifascismo. Nel 1942 viene assunto al Mattino di Napoli e l?anno successivo d avvio a Roma al progetto editoriale della Nuova Biblioteca editrice, che prevede la pubblicazione di studi marxisti. Nel 1945 fonda a Milano con Vasco Pratolini la rivista La settimana. Nel dopo- guerra a Milano, dove la sua collaborazione a giornali e la sua at- tivit di scrittore continuano senza sosta. Nel 1949 Mondadori pubblica Speranzella, che vincer il Premio Viareggio l?anno suc- cessivo. Nel 1951, a causa di contrasti con la Mondadori, torna a Roma e inizia a lavorare come sceneggiatore, oltre a continuare la sua attivit di scrittore (i suoi libri sono pubblicati ora dall?editore Vallecchi) e di giornalista (per Paese Sera e poi come inviato spe- ciale in Cina per L?Europeo). Nel 1964 torna a collaborare con la Mondadori, che nel 1965 ripubblica Tre operai con una nota del- l?autore e una prefazione di Zavattini. Da questo momento l?attivi- t di scrittore, giornalista e sceneggiatore prosegue incessantemen- te fino alla sua morte, avvenuta nel 1992
 
Editore:
: pagine
Data di pubblicazione:--
Lingua:
Prezzo di copertina: EUR
Risparmio:
Ordina  Ordina il libro su Amazon
 
 
Scrivi una recensione a Scrivi una recensione a
 
Torna all'elenco dei libri
 

Carlo Bernari I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Quando le montagne cantano
[26-08-2021]
C'era una volta il re fiamma
[24-08-2021]
La ragazza del treno
[17-08-2021]
Gianluca Gotto, nomade digitale
[14-08-2021]
L'ora pi fredda
[13-08-2021]
Nomadland
[12-08-2021]
Mio fratello rincorre i dinosauri
[11-08-2021]
Old
[11-08-2021]
Leggi le altre News