Recensioni libri

Cinzia Pierangelini

Cinzia Pierangelini biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Jatta ('A) (Narrativa)


Cinzia Pierangelini Libri


Jatta ('A)
Alfredo, segretario scolastico in pensione, afflitto da smemoratezza e malinconico pessimismo, single impenitente, incontra Andrea, una transessuale operata che, dopo anni di lontananza, rientra in Sicilia, sua terra natale. I due intrecciano una relazione amorosa. Attorno a loro, gli amici di lui, la sua intrattabile cameriera, il fantasma di vite trascorse, altri affetti, una gatta filosofa e un violoncellista antipatico, Giorgio, che farà di tutto per spezzare l'unione dei due amanti. Sullo sfondo una realtà sociale meschina e provinciale attraverso cui l'autrice mette in luce un universo affettivo su cui l'opinione pubblica continua a dividersi, offrendo numerosi spunti di riflessione circa l'opportunità di restituire dignità e identità sociale a chi vive fuori dalla logica eterosessista.
 
Editore: GBM
Copertina flessibile: 160 pagine
Data di pubblicazione:01-10-2008
Lingua: Italiano
Prezzo di copertina: EUR 13,50 EUR
Offerta su Amazon: EUR 11,47 EUR
Risparmio: EUR 2,03
Ordina Jatta ('A) Ordina il libro su Amazon
 
 
Scrivi una recensione a Jatta ('A)Scrivi una recensione a Jatta ('A)
 
Torna all'elenco dei libri
 

C qualche cosa che assilla Alfredo, pensionato e scapolo impenitente, lungo tutto larco della giornata e che gli impedisce perfino di dormire, un tarlo che lentamente rosicchia la sua vita e che gli propone di continuo il bilancio dellesistenza. Quello che lui non vuole ammettere che ormai in preda alla solitudine, un sentimento di scoramento che, persi gli ardori giovanili, lo fa sentire nel deserto di una casa vuota e anche lamico pi fidato che decide di punto in bianco di sposarsi unulteriore spina che si conficca profondamente nel cuore, ampliando il senso di smarrimento che si impadronisce di lui e che gli fa perdere la memoria, perch tanto di importante c poco da ricordare.


Andrea, invece, pi giovane e determinato, corona il desiderio da tanto tempo agognato di concretizzare quella natura profondamente femminile che si porta fin dalla nascita pur nei panni di un maschio. Gli interventi chirurgici che lo trasformano in femmina, una bella femmina peraltro, gli acuiscono per quel senso di incompletezza che potrebbe essere colmato solo con lincontro con un uomo, di modo che lamore, quello vero, costituisca il punto di arrivo e di ripartenza della sua vita.


I due personaggi, non atipici, soprattutto Alfredo, per uno strano scherzo del destino finiranno per incrociare le loro strade e dopo alterne vicende confluiranno in unico percorso che dar un senso a tutta la loro vita.


Questo secondo romanzo di Cinzia Pierangelini, dopo il convincente Eraclito e il muro, sempre edito da GBM,  conferma le buone capacit narrative dellautrice che riesce a confezionare una storia che si snoda senza intoppi e nel complesso convincente.


Lambientazione ancora una volta quella della provincia siciliana, tanto che non infrequente il ricorso a un fraseggio in dialetto, volto pi che altro a dare spessore a certe situazioni o affermazioni.


La trama anche una schermaglia amorosa, in cui si inserisce un terzo incomodo, Giorgio, un violoncellista di fama internazionale che sinnamora di Andrea, provocando la gelosia di Alfredo, con tanto di ansie e tormenti.


Troviamo cos alcune tipicit dellautrice, come appunto la figura del musicista, con delle belle descrizioni delle esecuzioni di brani classici, e anche lamore per gli animali, tanto che Andrea nutre una vera passione per i cani, un affetto materno che riversa su di loro consapevole che la trasformazione che lha resa donna esteticamente non potr mai darle la gioia di un figlio.


Ma il titolo che centra con la storia?


A jatta, cio la gatta, lunica compagnia, peraltro mal sopportata da Alfredo, a cui pervenuta in eredit; la bestia, che apre e chiude il romanzo, di indolente natura, ma i progressivi mutamenti del padrone la porteranno a ricercare lamore di un altro suo simile. Ci riuscir e lei e i piccoli, frutto di una scappatella, troveranno laffetto di Andrea e di Alfredo.


Scritto con litaliano corretto e ormai non consueto che proprio dellautrice, A jatta un romanzo che corre sicuro su binari stilisticamente apprezzabili e che risulta di assai piacevole lettura, tanto che lo consiglio vivamente.  


 



Renzo.Montagnoli

Cinzia Pierangelini I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da luned 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News