Recensioni libri

Jacopo Iannuzzi

Jacopo Iannuzzi biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20973

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Biografia Jacopo Iannuzzi
Jacopo Iannuzzi
Modifica bioCronologia

Jacopo Iannuzzi è nato a Trento e ha completato gli studi tecnici nella sua città natale. Successivamente si è trasferito a Bergamo, dove aspira a inserirsi nel mondo della scrittura. Ha conseguito una laurea triennale all'Università Ca’ Foscari di Venezia e una laurea magistrale all'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, con tesi di traduzione dall'inglese. Le sue tesi riguardano il romanzo "Go" del poeta americano John Clellon Holmes e la miscellanea "Solipsist" di Henry Rollins, ex frontman dei Black Flag. Attualmente, Iannuzzi sta pubblicando un lavoro narrativo a puntate intitolato "Il peso delle mani" sulla rivista online “ilblast”.

Il suo romanzo d'esordio "White People Rape Dogs" ha vinto il premio Calvino 2023 e ci immerge nel presente di un gruppo di ventenni la cui esistenza ruota intorno al consumo di droghe. Si muovono caoticamente come particelle impazzite, pronti a esplorare ogni esperienza marginale. Privi di ideologie, il loro unico obiettivo è sopravvivere attraverso i loro rituali quotidiani, attratti, ma senza vera passione, da tutto ciò che è controcorrente. Sebbene possa sembrare una raccolta di racconti, l'opera si rivela un progetto coeso e organico, caratterizzato da un sound febbricitante che unisce i diversi tasselli in un mosaico omogeneo.

Le storie narrate in questi racconti sono ispirate a persone reali, in particolare agli amici dell'autore e a lui stesso. Le loro avventure giovanili, le "scorribande" dei tre Macci, sono state trasformate in narrazioni caricate di una deformante caricatura. Le vicende raccontate dall'interno, quando dormivano nelle palestre, perdevano tempo nei parchetti o nelle cantine degli amici, e si intrattenevano lungo il fiume con i marocchini, sono rivissute attraverso una scrittura distaccata, ma onesta.

Questo approccio interno è stato una scelta spontanea, derivante dalla materia viva da cui l'autore ha attinto. Gli ha permesso di sdoppiarsi nel ruolo di protagonista e osservatore, affrontando il lavoro con maggior distacco e sincerità. Le storie sono ambientate in città, in una giornata di festa post-natalizia, dove il desiderio di rovinare tutto e sentirsi soli si mescola alla folla di universitari che invadono le strade.

Le descrizioni dei giovani laureati che si arrangiano per la colazione del giorno successivo, e degli adolescenti che cercano disperatamente di impressionare i loro amori, dipingono un quadro vivido di una generazione in cerca di sé stessa. Personaggi come Gem, che rispolvera il suo inglese per flirtare con un'ingegneressa Erasmus, e Pingu, che offre un giro di bevute mentre sputa fiamme dalla gola, aggiungono un tocco di follia e vitalità a questo scenario urbano.

Il tema del complottismo è un elemento narrativo importante, utilizzato per collegare le storie dei personaggi al loro contesto storico. Le teorie del complotto offrono un senso di appartenenza e di identità, immergendo i personaggi in una realtà parallela che somiglia a un gioco di ruolo. In "White People Red Dogs", questo tema rappresenta il desiderio di essere protagonisti di una storia più avvincente rispetto alla loro quotidianità.

Le avventure demenziali, come la sfida di Gem a "Human Traffic", riflettono la ricerca di uno stile linguistico allucinato e situazioni al limite. Questo risultato deriva da un'esplorazione formale più che da una struttura narrativa. Il mondo ricreato necessitava di un suono, di un tono che ne desse l'atmosfera, e di un ritmo che scandisse il disordine rendendolo intrigante e stiloso.

L'obiettivo dell'autore è stato quello di ottenere un sound contemporaneo, che pur ispirandosi a modelli precedenti, si adattasse a una lingua attuale e comunicativa. Non si tratta di usare il poetico come difesa, ma di aprire il mistero e rendere il testo accessibile e piacevole alla lettura.

Jacopo Iannuzzi I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

Hai un sito che parla di Jacopo Iannuzzi?
Inserisci il link su zam.it

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Elegia americana di J.D. Vance: una voce dall'America dimenticata, un ritratto crudo della classe operaia bianca americana
[16-07-2024]
Rio de Janeiro, palcoscenico dell’anima in L'amore è un fiume di Carla Madeira
[30-06-2024]
Il lato oscuro dell’adolescenza. Le dieci lezioni sul male di Mauro Grimoldi
[13-06-2024]
Danza di ombre: Il commiato di Alice Munro
[15-05-2024]
Dietro le Facce del Male. Victoria Kielland ci porta in un Viaggio nell'emotività di Belle Gunness
[13-05-2024]
"Il Custode" di Ron Rash: un'epica tragedia ambientata negli Appalachi
[28-04-2024]
Le lotte interiori e l'orso di Marian Engel
[24-04-2024]
La primavera silenziosa di Rachel Carson, il primo libro ambientalista che ha cambiato il mondo
[18-04-2024]
Leggi le altre News


Autori e film 19/07/2024

Nessun Risultato

Tutti gli autori dei film della settimana