Recensioni libri

Niccolo Agliardi

Niccolo Agliardi biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20342

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Biografia Niccolo Agliardi
Niccolo Agliardi
Modifica bioCronologia

Niccolò Agliardi nasce a Milano il 17 maggio 1974 ed è per colpa o merito di quel "Ridere, ridere, ridere ancora…" di “Samarcanda” di Roberto Vecchioni che resterà per sempre affascinato dall’arte della parola in musica e, quindi, dai cantautori. Frequenta il liceo classico, ed è in quegli anni che comincia a scrivere le sue prime canzoni. Spinto dalla passione verso i grandi nomi della canzone d’autore si laurea in Letteratura Italiana Presso l’Università Statale di Milano discutendo una tesi sui luoghi reali ed immaginari presenti nei testi di Francesco De Gregori. Tra i suoi riferimenti musicali - oltre naturalmente a De Gregori - ci sono: Ivano Fossati (sul braccio sinistro ha tatuato il titolo di una sua canzone “C’è tempo”), Bruce Springsteen, Bob Dylan, Radiohead, Damien Rice, Tom Mc Rae e John Mayer. Nel 1999 (dopo un anno passato a lavorare come assistente di produzione in due tour importanti come quelli di Fabrizio De Andrè e Renato Zero) Niccolò comincia la sua carriera di autore e inizia a scrivere canzoni firmando in esclusiva prima per Sony Music Publishing, quindi per Universal Music (2003) ed oggi per BMG Music-publishing (ora Universal Music Publishing Ricordi). Nel 2000 lascia Milano trasferendosi a Roma dove inizia a lavorare alla sua carriera da cantautore e il fortunato incontro con Niccolò Fabi e Mario Puccioni porta alla realizzazione nel 2001 del suo primo singolo “Fiammiferi” (edel Italia) che ottiene una positiva accoglienza di critica e pubblico e l’apprezzamento di molti artisti italiani. Nel 2002 un altro incontro importante segna la strada artistica di Agliardi. Roberto Danè (storico produttore di Antonello Venditti, Francesco De Gregori, Lucio Dalla e Fabrizio De Andrè) sceglie di occuparsi del suo primo disco lasciando però incompiuto il lavoro e il rapporto artistico e umano che si crea tra loro a causa della sua prematura scomparsa nel 2003. Niccolò fa comunque tesoro dell’esperienza ricevuta recuperando tutto il materiale scritto sotto la supervisione di Danè e pubblica nell’ottobre 2004 “Fratello Pop” (Bonaparte Edizioni), singolo che stazionerà per quattro mesi nella classifica dei 100 brani più trasmessi dalle radio del MusicControl. Il 13 maggio 2005 esce il suo primo album dal titolo “1009 giorni” (Bonaparte Edizioni/edel), da cui vengono estratti due singoli: “Mi manca da vicino” e “Le cose che arrivano dopo”. Con questi brani Niccolò partecipa a diverse manifestazioni televisive e radiofoniche come il Tim Tour 2005, CdLive (Rai Due) e il suo tour estivo, il tour di Radio Italia SMI e prende parte alla Notte Bianca di Milano di RTL 102.5. Nel dicembre dello stesso anno Agliardi diventa collaboratore ordinario della cattedra di Letteratura Italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Statale di Milano dove tiene lezioni e seminari sulla canzone d’autore. Il 2006 vede Niccolò in una nuova veste: quella di conduttore radiofonico per la sindacation Radio InBlu per la quale scrive e conduce un programma sulla musica d’autore intitolato “Parola d’ordine”. Questa pausa dalla sua attività di cantautore è rotta solo da una partecipazione importante: il 6 aprile, infatti, viene invitato a suonare in Piazza San Pietro a Roma davanti a più di 100 mila persone in occasione dell’incontro di Papa Benedetto XVI con i giovani. Nel gennaio 2007 Niccolò comincia a lavorare insieme al produttore Simone Bertolotti al suo secondo album “Da casa a casa” (pubblicato il 25 gennaio 2008). Durante l’anno, al lavoro sul nuovo disco e all’impegno radiofonico, affianca un nuovo progetto: quello di un romanzo scritto a quattro mani insieme all’amico Alessandro Cattelan (vj di MTV e conduttore radiofonico) dal titolo “Ma la vita è un’altra cosa”, in uscita il 1 aprile 2008 per Mondadori. Nell’ottobre 2007 Niccolò firma insieme a Eros Ramazzotti e Guy Chambers il brano “Ci parliamo da grandi”, uno dei quattro inediti presenti nell’ultimo album di Eros Ramazzotti “E2”. L’elenco degli artisti con cui Niccolò Agliardi si è trovato a collaborare in questi anni comprende nomi noti e meno noti come: Bryan Adams, Matteo Bassi, Maurizio Bassi, Simone Bertolotti, Alessandro Branca, Red Canzian, Guy Chambers, Luca Chiaravalli, Aida Cooper, Niccolò Fabi, Francesco Facchinetti, Michele Fischietti, Irene Fornaciari, Gianluca Grignani, Guido Guglielminetti, Mark Harris, Umberto Iervolino, Luca Jurmann, Massimo Luca, Paolo Meneguzzi, Mietta, Simone Patrizi, Laura Pausini Pier Cortese, Eros Ramazzotti, Federico Stragà, Syria, Marian Trapassi, Fortunato Zampaglione e Zucchero.

Niccolo Agliardi I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

Hai un sito che parla di Niccolo Agliardi?
Inserisci il link su zam.it

 
Ultimi libri pubblicati di
Niccolo Agliardi
Ti devo un ritorno
Ti devo un ritorno

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Eugenio Barba e Julia Varley a incontri possibili
[08-04-2021]
Più libri più liberi torna a Roma dal 4 all’8 dicembre
[07-04-2021]

[11-03-2021]
Incontri possibili con Paola Barbato
[25-02-2021]
Primitivo la nuova personale di Simone Cametti
[14-01-2021]
Festival Bach Montreal 2020
[26-11-2020]
Grande successo del Festival Insieme
[05-10-2020]
L’AMO, LA LETTURA
[30-09-2020]
Leggi le altre News


Autori e film 15/06/2021

Nessun Risultato

Tutti gli autori dei film della settimana