Recensioni libri

Pia Fontana

Pia Fontana biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20342

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Biografia Pia Fontana
Pia Fontana
Modifica bioCronologia

È nata a Sacile (Pordenone). Allieva a Padova di Sergio Bettini, si è laureata in critica d'arte. Da anni vive e lavora a Venezia. Nel 1987 ha vinto il "Premio Calvino" con una serie di racconti successivamente riuniti in Sera o mattina (Marsilio 1989). Già in questa prima raccolta si precisano le scelte tematiche che saranno poi ricorrenti: lo scorrere indolente del tempo sul fondo piatto di una provincia inerte e sonnolenta - più luogo della coscienza che realtà geografica definita -, il vano dibattersi nel tentativo di sfuggire alla banalità del luogo comune, all'inesorabilità di un destino precostituito entro una società che, cancellando gli dei, ha eliminato gli eroi. La propensione al racconto non ha escluso l'approccio al romanzo. È così nato Spokane (Marsilio 1988), sorta di resoconto antropologico, incentrato sul tema della difficoltà dei rapporti all'interno della famiglia - dove la metafora della follia che si annida nel quotidiano è rappresentata da una scrittura-collage fatta di citazioni, slogan, poesie, ecc. Nel successivo romanzo Il corpo degli angeli (Marsilio 1991), l'ambiguo rapporto che lega un fratello e una sorella trascina l'uno e l'altra verso lo svelamento del vuoto che sta oltre l'euforia. La realtà è una crosta sottile sotto la quale è sotteso l'abisso, ogni navigazione è destinata a concludersi in un naufragio. Con Bersagli (Marsilio 1993) l'autrice è ritornata al racconto, ricreando il paesaggio amaro dei suoi angeli dalle ali spuntate attraverso una descrizione dove malinconia e ironia si coniugano insieme. Il tema della colpa e dell'impossibilità del riscatto è affrontato nel romanzo Le ali di legno (Marsilio 1995), attraverso una narrazione che mescolando sotto la linearità del racconto simbolo e mito, suggerisce una complessa rilettura a più piani. Nel romanzo Andante spianato (Marsilio 1997) per la prima volta compare un io narrante e una scrittura più sciolta, più comunicativa, che si destreggia in modo disinvolto fra invenzione e autobiografia. È da poco uscito il suo nuovo romanzo Il pesce arabo (Piemme, 1999) in cui le vicende della protagonista diciassettenne tratteggiano una sorta di percorso di formazione al femminile. All'attività di narratrice Pia Fontana affianca quella di autrice di testi teatrali, fra cui Il grido, monologo andato in scena al "Teatro della Limonaia" (S. Casciano, maggio 1996), Devozione, atto unico in due quadri, in scena al teatro "La pergola" di Firenze, Bambole, tutti e tre riuniti in un volume della collana Teatro delle edizioni Oedipus, uscito nel 1998. Tratto da marciana.venezia.sbn.it

Pia Fontana I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

Hai un sito che parla di Pia Fontana?
Inserisci il link su zam.it

 
Ultimi libri pubblicati di
Pia Fontana
Luigi Cosenza. Il territorio abitabile
Luigi Cosenza. Il territorio abitabile

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Eugenio Barba e Julia Varley a incontri possibili
[08-04-2021]
Più libri più liberi torna a Roma dal 4 all’8 dicembre
[07-04-2021]

[11-03-2021]
Incontri possibili con Paola Barbato
[25-02-2021]
Primitivo la nuova personale di Simone Cametti
[14-01-2021]
Festival Bach Montreal 2020
[26-11-2020]
Grande successo del Festival Insieme
[05-10-2020]
L’AMO, LA LETTURA
[30-09-2020]
Leggi le altre News


Autori e film 28/07/2021

Nessun Risultato

Tutti gli autori dei film della settimana