Autore Topic: Interazione amorosa  (Letto 409 volte)

Doxa

  • Pucca yo yo
  • *
  • Post: 2349
  • Karma: +37/-15
    • Mostra profilo
Interazione amorosa
« il: Ottobre 12, 2022, 16:41:14 »


Il logo simboleggia l’amore  "eterno". I due cerchi interconnessi rappresentano ognuno un lato della relazione e comprende l’idea di essere “insieme per sempre”.  A differenza dei corpi  disconnessi, senza amore.

L’interazione amorosa è movimento, rischio, incompletezza, bisogno di raggiungere il/la partner, toccarlo, stringerlo, baciarlo.

La bellezza non basta. Mentre ammiriamo la bellezza esploriamo il desiderio, l'eros ci coinvolge.

Con il tatto  entriamo nel dominio segreto ed eccitante dell’amore.

Gli sguardi,  le voci e i silenzi sono essenziali.

Baciarsi è la porta che conduce all’intimità. Le labbra si cercano e  l'attività sessuale è la meta dei nudi corpi esibiti, mostrati per stupire, provocare. Le posizioni erotiche liberano la sessualità, che diventa gioco, trasgressione.
« Ultima modifica: Ottobre 13, 2022, 08:23:06 da Doxa »

Doxa

  • Pucca yo yo
  • *
  • Post: 2349
  • Karma: +37/-15
    • Mostra profilo
Re:Interazione amorosa
« Risposta #1 il: Ottobre 12, 2022, 18:11:11 »
Nel precedente post ho scritto: "Baciarsi è la porta che conduce all'intimità", ma c'è modo e modo di baciare...

Sul tema c'è un esilarante dialogo tra Bernardo (Carlo Verdone) e Camilla (Margherita Buy), nel film  “Maledetto il giorno che t’ho incontrato”, del 1992.

Tra i due protagonisti c’è il confronto fra il romanticismo permeato di dolcezza e sensibilità espresso da Camilla e quello più “portato al pratico” delineato da Bernardo, improntato verso un’unica direzione, senza mediazione alcuna, se non quella manifestata dalla sicumera delle proprie (presunte) superlative prestazioni.


Margherita Buy e Carlo Verdone

Bernardo:  Ma, secondo te, qual è l’aspetto più importante per una donna, da un punto di vista sessuale?
La potenza, la durata, la perversione … Qual è? No, te lo chiedo perché io … Cioè …
Io penso che nel perverso sono sempre stato un po’ scarso, hai capito? Non ho mai avuto grande inventiva.
No, dove invece sono un grande, secondo me, è nella durata, là veramente non mi si può dire niente.
Mi ricordo una volta, no, ad Acilia, in campagna, dai miei genitori, stavo con una certa Ines … Lo sai quante volte in quattro ore?
Prova a dire … Roba da Guinnes dei primati … Prova a dire…”

Camilla: “Non lo so io …”

Bernardo: “Cinque! Tremendo, guarda! Sai come è andata a finire?
Con lei che gridava basta, basta, basta … Anzi abbasta, abbasta… Che era un po’ bora, hai capito?”

Camilla: “Quanti anni hai Bernardo?”

Bernardo: “Io? E che ho, quasi 40 anni, perché?”

Camilla: “Beh, ci sarà un motivo perché preferisco gli uomini sopra i 50, no?”

Bernardo: “In che senso?”

Camilla: “Nel senso che gli uomini come te, che poi sono il 99,9 per cento …”

Bernardo: “Beh?”

Camilla: “Pensano soltanto alle misure … Insomma ce l’ho corto, ce l’ho lungo, duro tanto, duro poco … eh, eh … Il vostro, scusami, eh, è il sesso visto dai geometri.
I baci Bernardo! Bisogna saper BA-CIA-RE!”.

Bernardo: “Ma io so baciare …”

Camilla: “Sì?”

Bernardo
: “Guarda che gliela ammollo!”

Camilla: “Beh, meglio così. No, perché parte tutto da lì, è importantissimo!
Se mai, mi dirai che è un problema di stile … Non so, labbro a ventosa?”

Bernardo: “Conosco …”

Camilla: “Hmmm … Labbro leggero?

Bernardo: “Eeeeh!”

Camilla:Lingua a serpente ?”

Bernardo: “Idem!”

Camilla: “Lingua a pennello?

Bernardo: “Come è sta lingua a pennello?”

Camilla:  “Ma non lo so, è un movimento ondulatorio, a largo raggio. Morbido, delicato, profondo”.

Bernardo: “Na passata de palato con la lingua ! Quello è ! Cioè, scavi con la lingua dentro … dai …”

Camilla: “Mamma mia quanto sei poco poetico!”

Bernardo: “Sì, va beh, ma il senso è quello … (…)”


« Ultima modifica: Ottobre 13, 2022, 08:07:32 da Doxa »

Doxa

  • Pucca yo yo
  • *
  • Post: 2349
  • Karma: +37/-15
    • Mostra profilo
Re:Interazione amorosa
« Risposta #2 il: Ottobre 12, 2022, 18:42:48 »
Nel rapporto di coppia il bacio è una forma di comunicazione: può essere l’inizio, forse il proseguimento per un amplesso, oppure la sua conclusione.


L'esperienza del primo bacio è indimenticabile.

Ma baciarsi non è facile,  in particolare la prima volta.

Nella cultura occidentale il bacio può essere di diversi tipi:

1) leggero, con le labbra che si sfiorano;

2) forte, con le labbra che premono su quelle del/la partner;

3) umido, con le labbra socchiuse;

4) profondo, con le lingue che si toccano.

Un bacio dovrebbe essere reciprocamente spontaneo,  silenzioso, con l'alito gradevole, senza occhiali, se li portano entrambi. 

Il legame di attaccamento  può essere simbolicamente rappresentato dal bacio,  rinforza il legame di coppia.

Da un sondaggio diretto da Gordon Gallup, docente di psicologia evolutiva all’Università di Albany, nello Stato di New York, è emerso che al 59% dei ragazzi e al 66% delle ragazze è capitato, dopo un bacio, di perdere interesse per il partner. Infatti se il primo bacio non scatena nulla, le possibilità di proseguire la relazione si azzerano. Se invece il primo bacio accende il desiderio, aumentano le probabilità che la conoscenza continui e che  abbia come meta il rapporto sessuale.

Il bacio è uno dei più importanti interruttori della sensualità, ma allo stesso tempo è uno dei punti più dolenti: per il 61 per cento la maggior parte dei ragazzi, in fatto di baci, è veramente una frana. Frettolosi, troppo irruenti o, al contrario, del tutto passivi, non si contano gli errori che i maschietti riescono a condensare in un gesto semplice come un bacio.

Ma l’incapacità di baciare come si deve non è certo l’unico “smorza-ormone”: per il 55 per cento delle ragazze intervistate i ragazzi trascurano del tutto i preliminari. Ma anche certi atteggiamenti delle ragazze sembrano avere l’effetto di una vera e propria secchiata d’acqua fredda per i maschi.
« Ultima modifica: Ottobre 13, 2022, 09:06:28 da Doxa »

Doxa

  • Pucca yo yo
  • *
  • Post: 2349
  • Karma: +37/-15
    • Mostra profilo
Re:Interazione amorosa
« Risposta #3 il: Ottobre 13, 2022, 07:52:50 »

Auguste Rodin, “Il bacio” (Le baiser), gruppo scultoreo in marmo, commissionato dallo Stato francese nel 1888 ed esposto all'Esposizione universale  di Parigi nel 1889,  Musée Rodin, Paris.

Per realizzare   quest’opera Rodin venne ispirato  dalla vicenda dei due  cognati-amanti: Paolo Malatesta e Francesca da Polenta (detta da Rimini), immaginati durante la lettura del romanzo  titolato “Lancillotto del Lago”, dell’inizio del XIII secolo, ma meglio conosciuto col titolo “Lancillotto e Ginevra”.

Francesca, figlia di Guido da Polenta, signore di Ravenna, nel 1275 venne data in sposa al deforme Gianciotto Malatesta,  signore di Rimini.
Poco dopo le nozze, la nobildonna si innamorò del cognato Paolo, detto “il Bello”. Durante un loro incontro amoroso furono sorpresi da Gianciotto con i suoi sicari e da questi uccisi. Così narra la leggenda, che vuole il misfatto avvenuto nel castello di Gradara, in provincia di Pesaro-Urbino.

Dante  Alighieri colloca quei due amanti  nel V Canto dell’Inferno, nel  secondo Cerchio, dove ci sono i lussuriosi (vedi versi da 73 a 142).

Se si guarda con attenzione, il libro “galeotto” è visibile  nella mano sinistra di Paolo.


Auguste Rodin, Il bacio, 1888-89, particolare.

I due amanti sono nudi, seduti su una roccia,  abbracciati e intenti a baciarsi.

Il non-finito della roccia contrasta con la levigatezza dei due nudi.

I loro  corpi sono vicini e i due volti, resi dall’artista volutamente nascosti, sembrano quasi fondersi l’uno nell’altro.

Doxa

  • Pucca yo yo
  • *
  • Post: 2349
  • Karma: +37/-15
    • Mostra profilo
Re:Interazione amorosa
« Risposta #4 il: Ottobre 13, 2022, 09:33:33 »
Nelle fasi iniziali di una conoscenza il bacio assume un ruolo decisivo: può essere un’occasione per avvicinarsi ed entrare in contatto e in intimità con l’altra persona, oppure una dimostrazione d’amore o di desiderio sessuale.

Ad una mia amica non piacciono i baci che le indolenziscono la mandibola  oppure i baci con la lingua a speleologo che si avventura nella trachea in cerca di diamanti. Ma ancora non sa quale tipo di bacio le piace, anche perché, dice, non prende appunti mentre bacia.

Il bacio sulla bocca è il primo ad essere evitato nelle coppie in crisi. Invece le coppie a lungo termine  e soddisfatte del loro rapporto si baciano sovente.

Nelle fasi iniziali di una conoscenza il bacio assume un ruolo decisivo.

Bacio ad occhi chiusi



 
È scientificamente provato che quando  si sta per dare un bacio sulla bocca, gli occhi si chiudono automaticamente.  Dipende dal cervello.

Chiudere gli occhi quando ci si bacia può essere segno di piacere o di fiducia verso il/la partner. E’ un modo per comunicare all’altro/a che ci si sente al sicuro e a noi stessi che possiamo abbandonarci alle sensazioni che stiamo provando.

Il bacio ad occhi chiusi è  sensorialmente più coinvolgente. Ad arrivare a questa conclusione sono stati gli psicologi della Royal Holloway University di Londra con uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Experimental Psychology: Human Perception and Performance.


Bacio ad occhi aperti: non permette la rilassatezza necessaria.  Infatti è comune all'inizio delle relazioni amorose, quando ancora non si conosce bene il/la possibile partner. Di solito nel primo bacio lui/lei preferisce baciare con gli occhi aperti per vedere la reazione dell’altro/a.

Se c'è il contatto visivo, cioè se gli occhi sono aperti, il cervello ha più difficoltà a elaborare le sensazioni che passano attraverso la bocca perché la sua attenzione non è focalizzata sull'azione del bacio.



Doxa

  • Pucca yo yo
  • *
  • Post: 2349
  • Karma: +37/-15
    • Mostra profilo
Re:Interazione amorosa
« Risposta #5 il: Ottobre 13, 2022, 15:24:34 »
Nel linguaggio” amoroso ci sono messaggi che si possono esprimere  solo coi baci e gli abbracci. Questi gesti vanno al di là delle parole, sono essenziali. Ci sono persone che si rendono disponibili ai rapporti sessuali anche extraconiugali per sentirsi abbracciati, baciati, toccati. In alcuni casi, perciò, il contatto corporeo è più importante del rapporto sessuale. 

Nell’intimità di coppia il bacio accompagna il desiderio sessuale  e fa iniziare un viaggio nel corpo del/la partner. 


Bacio alla francese, o bacio con la lingua
: nelle coppie è molto utilizzato all'inizio della relazione ma poi diventa quasi esclusivamente un preliminare, un gesto legato all'intimità tra i due partner.



Per  rendere piacevole questo tipo di bacio è necessario mantenere l’alito fresco e inumidire le labbra prima del contatto con quelle del/la partner. Inoltre, i denti  e i morsi leggeri non devono essere coinvolti. Questo  kiss offre un avvolgente contatto di labbra tra i due partner, l’apertura della bocca e la reciproca “carezza” della punta della lingua, che di solito induce il desiderio sessuale.

Bacio con morso: è come una spezia nel rapporto di coppia. Coinvolge, labbra, lingua e denti, utilizzati per mordicchiare le labbra del/la partner.  E’ un'aggiunta di brio al bacio passionale ed è   ideale per accedere all’amplesso. 

Ci sono altri tipi di bacio per dare ad ogni kiss il giusto valore. Per esempio:

il “bacio a stampo con le labbra chiuse" o "bacio sulle labbra".
E’ un gesto affettuoso o che indica complicità.

Baci sul collo: sono  considerati  eccitanti, in quanto riesce a  suscitare il piacere sessuale.  Saper baciare è un'arte, che non dipende solo dalla nostra "abilità", ma entrano in gioco anche altri fattori psicofisici.

Nella relazione amorosa il bacio è come un passaggio a livello che permette il transito nella sessualità…. ma dipende da chi bacia...e come bacia.

Doxa

  • Pucca yo yo
  • *
  • Post: 2349
  • Karma: +37/-15
    • Mostra profilo
Re:Interazione amorosa
« Risposta #6 il: Ottobre 13, 2022, 16:41:30 »
Il poeta e drammaturgo francese Edmond Rostand (1868 – 1918) è l’autore della  commedia drammatica titolata “Cyrano de Bergerac”, ispirata da Savinien Cyrano de Bergerac, uno scrittore  del ‘600.

Nella commedia di Rostand,  Cyrano de Bergerac è uno scontroso spadaccino dal lunghissimo naso, scrittore e poeta. Abile con la spada e con i giochi di parole, con i quali ridicolizza  i suoi nemici, i potenti e i prepotenti.
 


Egli ama segretamente sua cugina Rossana ma non riamato da lei, che invece è infatuata  del giovane cadetto Cristiano de Neuvillette,  sebbene non abbia mai scambiato una parola con lui.

Cristiano è bello, onesto, coraggioso e leale, ma non possiede alcuna delle doti capaci di  suscitare quell'amore fatto anche di intelligenza e di poesia cui Rossana anela.

Cyrano fa del suo meglio per insegnare  al ragazzo le  schermaglie verbali che tanto sarebbero gradite alla bella Rossana, ma questi non ne è capace. Infatti, sotto il balcone di Rossana, complice l'oscurità Cyrano si improvvisa prima come "suggeritore", poi lui stesso parla spacciandosi per l'amico…

La descrizione del bacio nel Cyrano de Bergerac

ROSSANA

Siete voi là?
Parlavam di… d’un…

CYRANO

Bacio. Né vedo in verità
perché la vostra bocca sia così timorosa.

Se la parola è dolce, che sarà mai la cosa?

Irragionevol tema non vi turbi la mente:
poco fa non lasciaste quasi insensibilmente
l’arguto cinguettio per passar senza schianto
dal sorriso al sospiro e dal sospiro al pianto?

Ancora un poco, un poco solo ancora, vedrete:
non c’è dal pianto al bacio che un brivido!

ROSSANA

Tacete!

CYRANO

Ma poi che cosa è un bacio? Un giuramento fatto
un poco più da presso, un più preciso patto,
una confessione che sigillar si vuole,
un apostrofo roseo messo tra le parole
t’amo; un segreto detto sulla bocca, un istante
d’infinito che ha il fruscio di un’ape tra le piante,
una comunione che ha gusto di fiore,
un mezzo per potersi respirare un po’ il cuore
e assaporarsi l’anima a fior di labbra!

(Atto III, scena IX)

L’emozione suscitata in Rossana  da Cyrano permette a Cristiano di conquistare la sua amata, ma l'unione tra i due giovani è osteggiata dal potente di turno, De Guiche, infatuato della ragazza. 

Il bacio è anche un simbolo polisemico.  Si bacia per dimostrare affetto, amore, tenerezza e passione, fiducia e confidenza con un’altra persona.

E’ fondamentale nel rapporto di coppia, permette di capire se può nascere il feeling  e  dà accesso all’intimità del/la partner.
Il bacio è pure una scienza a sé. E’ denominata "filematologia": studia sia  le funzioni  del bacio in una coppia sia le implicazioni chimiche, biologiche e neurologiche del bacio.

Filematologia è una parola di origine greca, composta da  “philema” (= bacio) + “-logia” (da logos, = discorso, studio).




Il bacio è anche un simbolo polisemico.  Si bacia per dimostrare affetto, amore, tenerezza e passione, fiducia e confidenza con un’altra persona.
E’ fondamentale nel rapporto di coppia, permette di capire se può nascere il feeling  e  dà accesso all’intimità del/la partner.
Il bacio è anche una scienza a sé. E’ denominata "filematologia": studia sia  le funzioni  del bacio in una coppia sia le implicazioni chimiche, biologiche e neurologiche del bacio.
Filematologia è una parola di origine greca, composta da  “philema” (= bacio) + “-logia” (da logos, = discorso, studio).
« Ultima modifica: Ottobre 13, 2022, 16:43:23 da Doxa »

Doxa

  • Pucca yo yo
  • *
  • Post: 2349
  • Karma: +37/-15
    • Mostra profilo
Re:Interazione amorosa
« Risposta #7 il: Ottobre 14, 2022, 13:38:39 »
Nel bacio  l’eros si associa alla tenerezza.


Francesco Hayez, Il bacio (terza versione), 1859 – 1861, olio su tela, collezione privata.

Hayez (1791 – 1882) ha ambientato questo dipinto in un contesto medievale. Raffigura due giovani innamorati che si stanno baciando vicino un androne, dove si scorge  la base e la colonna su cui poggia un marmoreo contenitore per l’acqua. Dietro l'arco gotico  c’è una figura in penombra in posizione tergale, forse una domestica.

L'uomo ha le mani sul viso della ragazza mentre la bacia. Lei  poggia le  sue mani  sulle spalle dell'amato.

Il piede sinistro del ragazzo è poggiato sul primo gradino.

E sugli scalini c'è lo scialle caduto dalle spalle della donna.


I due innamorati, particolare; forse è un bacio di commiato

Regina D'Autunno

  • Mucca Cin Cin
  • *
  • Post: 459
  • Karma: +1/-0
  • La bellezza della vita sta nel cogliere l'attimo!
    • Mostra profilo
Re:Interazione amorosa
« Risposta #8 il: Ottobre 14, 2022, 15:57:58 »
"Il bacio" di Francesco Hayez, uno dei miei quadri preferiti!
Grazie Doxa per avermelo fatto rivedere e per la sentita spiegazione.
 :-[

Doxa

  • Pucca yo yo
  • *
  • Post: 2349
  • Karma: +37/-15
    • Mostra profilo
Re:Interazione amorosa
« Risposta #9 il: Ottobre 14, 2022, 20:39:30 »
Mia regina, oltre a "Il bacio" raffigurato da Francesco Hayez mi fai sapere se ti ricordi la scena dei baci tagliati nel film “Nuovo Cinema Paradiso”, diretto dal regista Giuseppe Tornatore.

Quel bel film è del 1988.

Cliccare sul link

https://youmedia.fanpage.it/video/ab/VtRxD-SwEwRo68g9

Regina D'Autunno

  • Mucca Cin Cin
  • *
  • Post: 459
  • Karma: +1/-0
  • La bellezza della vita sta nel cogliere l'attimo!
    • Mostra profilo
Re:Interazione amorosa
« Risposta #10 il: Ottobre 14, 2022, 20:49:18 »
Si, me lo ricordo perchè l'ho visto quando ero alle scuole medie e i professori ce lo fecero vedere. Ho un bel ricordo di quel film!

mr.blue

  • Mr. Blue
  • Administrator
  • Drago
  • *****
  • Post: 25056
  • Karma: +20/-8
  • Who dares wins
    • Mostra profilo
    • Zam
Re:Interazione amorosa
« Risposta #11 il: Ottobre 21, 2022, 15:38:15 »
Per non parlare di chi ti infila la lingua in bocca come se fosse una bistecca.  :D