Recensioni libri

Raymond Chandler

Raymond Chandler biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20568

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Biografia Raymond Chandler
Raymond Chandler
Modifica bioCronologia

Raymond Chandler, scrittore anglo-americano di thriller polizieschi, nacque a Chicago il 28 luglio 1888. Trasferitosi nel 1896 in Gran Bretagna con la madre di origine irlandese dopo l’abbandono da parte del padre e il divorzio dei genitori, nel 1912 ritornò negli USA (grazie ai soldi prestatagli da uno zio) e si stabilì a Los Angeles, ove - dopo una serie di umili attività - trovò lavoro come contabile presso la Centrale del latte. Arruolatosi nel 1917 nell’esercito canadese, combatté in Francia ma alla fine della guerra passò in Inghilterra, entrando nella RAF.
Passato a lavorare nell’industria petrolifera, fu costretto dalla Grande Depressione a scrivere per vivere. Giornalista di poco successo e scrittore di poesia romantica, nel 1933 (all’età di quarantacinque anni) pubblicò sulla rivista Black Mask il suo primo racconto “I ricattatori non sparano (Blackmailers Don’t Shoot)”, mentre il suo primo romanzo “Il grande sonno (The Big Sleep)” è del 1939. Fu il primo di una serie di sette romanzi (tradotti in molte lingue, compreso l’italiano), dedicati al detective privato Philip Marlowe, un cinico idealista coinvolto in storie complicate negli ambienti violenti di una brutale e corrotta Los Angeles. Nel 1946 questo libro fu trasposto nell’omonimo film interpretato da Humphrey Bogart per la regia di Howard Hawks (con la co-sceneggiatura di William Faulkner), considerato un classico del noir cinematografico. Il personaggio di Marlowe fu portato sullo schermo anche da altri grandi attori oltre Bogart, quali Dick Powell, Robert Mitchum e James Garner, divenendo il capostipite di una serie di «duri e puri» detective privati. Seguirono “Addio, mia amata (Farewell, My Lovely)” (1940); “Finestra sul vuoto (The High Window)” (1942); “In fondo al lago o La signora del lago (The Lady in the Lake)” (1943); “Troppo tardi o La sorellina (The Little Sister)” (1950); “Il lungo addio (The long Goodbye)” (1953 in UK e 1954 in USA), che gli meritò l’Edgar Award e che ispirò l’omonimo film di Robert Altman del 1973 con Elliott Gould nella parte di Marlowe; e infine “Ancora una notte (Playback)” (1959). Scrisse anche numerose raccolte di racconti di pulp fiction (alcune delle quali pubblicate postume in Italia).
Non essendo riuscito a sfondare con i suoi romanzi, Chandler nel 1943 si fece assumere come sceneggiatore dalla Paramount, scrivendo diversi adattamenti per il cinema, tra i quali quelli notissimi di “La fiamma del peccato (Double Indemnity)” (1944), per la regia di Billy Wilder con Fred MacMurray e Barbara Stanwick; “Il fantasma (The Unseen)” (1945), per la regia di Lewis Allen; “The Blue Dahlia” (1946) per la regia di George Marshall con Alan Ladd e Veronica Lake - unica sceneggiatura originale - ; e “Delitto per delitto (Strangers on a Train)” (1951) per la regia di Alfred Hitchcock.
Nel 1944 scrisse l’importante saggio critico “La semplice arte del delitto (The Simple Art of Murder)”, in cui prendeva le distanze dal giallo tradizionale degli anni ’20 e ’30 (compresi quelli pur straordinari di Agatha Christie) e, sulle orme della narrativa hardboiled iniziata da Dashiell Hammett, rivendicava per il poliziesco una costruzione più realistica della trama e una maggiore dignità letteraria (Raymond fu in realtà un fine intellettuale, anticipatore del Modernismo, amato da W.H. Auden, Evelyn Waugh e Ian Fleming e rivalutato dalla critica in questi ultimi anni). Del 1945 è l’articolo “Scrittori in Hollywood (Writers in Hollywood)”, pubblicato sull’Atlantic Monthly.
Negli anni ’50 andò in onda una serie radiofonica dedicata alle “Avventure di Philip Marlowe (The Adventures of Philip Marlowe)”, che adattava i suoi racconti.
Chandler non fu un uomo felice; preda dell’alcol, sofferente di crisi depressive e afflitto da complicate relazioni sentimentali, dopo la morte della moglie Cissy Pascal in seguito a lunga malattia (una ex modella molto più grande di lui, che aveva sposato nel 1924, dopo la morte della madre assolutamente contraria a questa unione), nel 1955 tentò il suicidio: e non era il suo primo tentativo. Morì per lo shock settico provocato da una polmonite a La Jolla (dove si era trasferito nei primi anni ’50) il 26 marzo 1959 e fu sepolto nel cimitero Mount Hope di San Diego, in California.


Di Silvia Iannello

Raymond Chandler I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

Hai un sito che parla di Raymond Chandler?
Inserisci il link su zam.it

 
Ultimi libri pubblicati di
Raymond Chandler
Głęboki sen Philip Marlowe #1
Głęboki sen Philip Marlowe #1
Żegnaj, laleczko Philip Marlowe #2
Żegnaj, laleczko Philip Marlowe #2
Wysokie okno Philip Marlowe #3
Wysokie okno Philip Marlowe #3
Die Lady im See
Die Lady im See
Den stora sömnen
Den stora sömnen
The Big Sleep (Special Edition)
The Big Sleep (Special Edition)
The Big Sleep
The Big Sleep
The Big Sleep
The Big Sleep
Farewell My Lovely
Farewell My Lovely
The Little Sister
The Little Sister
Siostrzyczka
Siostrzyczka
Der große Schlaf
Der große Schlaf
Die kleine Schwester
Die kleine Schwester
Die Lady im See: 3
Die Lady im See: 3
The Innkeeper's Journal: A Christmas Classic
The Innkeeper's Journal: A Christmas Classic
The High Window
The High Window
The Lady in the Lake
The Lady in the Lake
The Long Goodbye
The Long Goodbye
Playback
Playback
The Simple Art of Murder
The Simple Art of Murder
Trouble is My Business
Trouble is My Business
Addio, mia amata
Addio, mia amata
Il grande sonno
Il grande sonno

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
La strage delle donne
[04-05-2022]
Le malattie dei potenti
[03-05-2022]
Educazione siberiana
[27-04-2022]
25 aprile, la festa della liberazione
[25-04-2022]
Proibito parlare
[22-04-2022]
Perché l'Ucraina
[20-04-2022]
Breve storia di Twitter
[18-04-2022]
Un altro giorno di morte in America
[14-04-2022]
Leggi le altre News


Autori e film 29/09/2022

Nessun Risultato

Tutti gli autori dei film della settimana