Recensioni libri

News della settimana
28 Settembre
17 Settembre
11 Settembre
01 Settembre
17 Agosto
10 Agosto
04 Agosto

Archivio News
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Luglio 2016
Luglio 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Luglio 2013
Maggio 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Novembre 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Agosto 2005
Luglio 2005

Settembre 2019
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Zam news

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

Dalai Lama a Milano. Prima giornata al Forum di Assago [27-06-2012]


E' terminato alle 16 di questo pomeriggio l'incontro con il Dalai Lama al Forum di Assago. La massima autorità buddhista è stata accolta da un Forum gremito di persone.
Purtroppo l'ombra della Cina è tornata ad oscurare l'incontro: nonostante l'indifferenza mostrata dal Dalai Lama durante la conferenza stampa alla domanda sulla cittadinanza milanese onoraria negata su pressioni cinesi, un comunicato stampa è stato fatto girare tra i giornalisti.
Il comunicato, firmato dallo stesso Dalai Lama e diffuso dall'organizzazione, mostra la preoccupazione per le campagne di rieducazione diffuse in Tibet dai capi autoritari della Repubblica popolare Cinese. Si fa riferimento al famigerato Ordine N.5 che riguarda il controllo e il riconoscimento delle reincarnazioni emesso il 1 settembre 2007.
Il Dalai Lama esprime la propria responsabilità nel tutelare la scelta del suo successore che, non solo dovrà essere approvato democraticamente, ma non dovrà subire nessun tipo di ingerenza dal governo cinese.
Per questa ragione sua Santità il Dalai Lama ha dichiarato che, a 90 anni, consulterà i grandi Lama della tradizione buddhista tibetana per rivalutare se l'istituzione tibetana del Dalai Lama dovrà continuare o meno.

Di seguito alcuni passaggi del discorso del Dalai Lama di questa mattina:

"L'intelligenza per essere costruttiva dev'essere accompagnata dall'amore e dalla compassione, qualità che possediamo già dalla nascita. La fede non è cieca ma basata sulla ragione e sulla propria pratica meditativa.

Ci sono stati molti avanzamenti tecnologici e, allo stesso tempo, c'è stato uno sviluppo spirituale dove i valori etici della mente sono diventati importanti a loro volta. Abbiamo bisogno di uno sviluppo dell'etica, sia religiosa, sia laica secolare. Nell'india moderna "secolarismo" significa rispetto per tutte le religioni ed è uno dei fondamenti della repubblica indiana."

"Il primo insegnamento buddhista in lingua Pali furono le 4 nobili verità: ovvero la condizione umana di sofferenza, l'origine della sofferenza, la cessazione della sofferenza e il sentiero che conduce alla cessazione della sofferenza."

Ha poi parlato dei dodici anelli dell'originazione interdipendente.

Il sutra recita:

Dall’ ignoranza come condizione derivano le predisposizioni karmiche. Dalle predisposizioni karmiche come condizione deriva la coscienza. Dalla coscienza come condizione derivano il nome e la forma. Dal nome e dalla forma come condizione derivano i sei sensi. Dai sei sensi come condizione deriva il contatto. Dal contatto come condizione derivano le sensazioni. Dalle sensazioni come condizione deriva la brama. Dalla brama come condizione deriva l’attaccamento. Dall’ attaccamento come condizione deriva il divenire. Dal divenire come condizione deriva la nascita. Dalla nascita come condizione si producono l’ invecchiamento e la morte, il dolore, i lamenti, l’angoscia e la disperazione.

L'ignoranza è un modo sbagliato di concepire le cose. Come quando dico "io". C'e un "Io" che è un mero concetto mentale e uno che appare più concretamente.
La mente si afferra all'apparenza. Ci crede completamente, in un modo errato di conoscere.
La condizione di base è l'evitamento della sofferenza e la felicità è un diritto fondamentale di tutti gli uomini.
Torna alla pagina delle news
 


Top 20

1. Benini
La vita inizia dove finisce il...
2.
Concorso MIBAC 1052 Assistenti...
3. King
L' istituto
4. Zen Circus
Andate tutti affanculo
5. Atwood
I testamenti
6. Parodi
Le ricette salvacena
7. Auci
I leoni di Sicilia. La saga de...
8. Giovanni
Dodici rose a Settembre
9. Lellis
Le corna stanno bene su tutto....
10. Augias
Il grande romanzo dei Vangeli
11. Joukhadar
Il paese del sale e delle stel...
12. Vonnegut
Cronosisma
13. Safran Foer
Possiamo salvare il mondo, pri...
14. Murgia
Morgana. Storie di ragazze che...
15. Toffa
Fiorire d'inverno. La mia stor...
16. Cremante
Leonardo da Vinci. Artista sci...
17. Mazzariol
Mio fratello rincorre i dinosa...
18. Camilleri
Donne
19. West
Rosamund. La famiglia Aubrey
20. Deaver
Il gioco del mai

L'ultima recensione

Rocco Civitarese
Giaguari invisibili

Pietro, Giustino e Davide sono iscritti all'ultimo anno di liceo. Si trovano in quell'attimo unico in cui si deve scegliere il proprio futuro, ma a dettare legge sono i primi amori, lo scoprimento del sesso, il semplice fatto di essere diciottenni. La loro è l'età agitata e straordinaria, senza comp
 Continua ...