Recensioni libri

La calda estate di Mazi Morris, il romanzo d'esordio hard boiled della scrittrice israeliana Daria Shualy

Pubblicato il 09-04-2024



Tel Aviv, estate del 2014. In una giornata di luglio, mentre i razzi cadono dal cielo in mezzo all'estate più calda di sempre, Jasmin Shechter, figlia dell'importante magnate della città, sparisce nel nulla. La potente famiglia Shechter evita di coinvolgere le forze dell'ordine, poiché Jasmin ha già avuto episodi simili di scomparsa in passato. Tuttavia, il marito Dudi è disperato e si rivolge a Mazi Morris, ex poliziotta e ora investigatrice privata, nonostante le sue tragiche circostanze personali.

Mazi, soprannominata "Mazal" in ebraico, che significa fortuna, ha avuto una vita difficile, segnata dal dolore e dalla mancanza di stabilità. Dopo essere stata espulsa dalla polizia, si ritrova senza distintivo ma con una determinazione inossidabile. Accetta l'incarico di trovare Jasmin, una donna bellissima e incredibilmente ricca, ma che sembra non avere motivo per voler sparire.

Mazi si lancia in un'indagine senza regole, spinta dalla sua esperienza e dalla sua sfrenata determinazione. Attraversando gli strati sociali di Tel Aviv, dalla lussuosa élite ai quartieri più emarginati, Mazi si imbatte in una serie di pericoli e segreti che la porteranno a una conclusione sorprendente.

In questa corsa contro il tempo, Mazi Morris emerge come un'investigatrice coraggiosa, determinata a trovare la verità, nonostante i suoi demoni personali e le sfide che incontrerà lungo il cammino.

Mazi, con il suo passato tormentato e la personalità complessa, si dimostra un'eroina fuori dagli schemi, determinata a trovare la verità nonostante i suoi demoni personali. L'indagine svela segreti oscuri e menzogne all'interno della cerchia dei ricchi e dei potenti, creando un intreccio sofisticato e avvincente.

Il talento di Shuali brilla attraverso la sua prosa fluida e il suo umorismo disinvolto, creando un romanzo che riesce a catturare l'attenzione del lettore fino all'ultima pagina.

Con personaggi ben sviluppati e una ambientazione vividamente descritta, "Klia Barak" offre una lettura coinvolgente e avvincente. Shuali dimostra di essere una scrittrice di talento, e Mazi Morris emerge come un'eroina indimenticabile in un panorama letterario ricco di stereotipi.

La calda estate di Mazi Morris

Torna alla pagina delle news

Archivio News
Giugno 2024Maggio 2024Aprile 2024Marzo 2024Febbraio 2024
Gennaio 2024Marzo 2023Febbraio 2023Gennaio 2023Dicembre 2022
Maggio 2022Aprile 2022Marzo 2022Gennaio 2022Agosto 2021
Aprile 2021Marzo 2021Febbraio 2021Gennaio 2021Novembre 2020
Ottobre 2020Settembre 2020Giugno 2020Maggio 2020Aprile 2020
Marzo 2020Febbraio 2020Settembre 2018Agosto 2018Luglio 2018
Giugno 2018Maggio 2018Aprile 2018Marzo 2018Febbraio 2018
Gennaio 2018Luglio 2016Luglio 2014Maggio 2014Aprile 2014
Marzo 2014Febbraio 2014Luglio 2013Maggio 2013Marzo 2013
Febbraio 2013Novembre 2012Luglio 2012Giugno 2012Maggio 2012
Aprile 2012Marzo 2012Febbraio 2012Gennaio 2012Dicembre 2011
Novembre 2011Ottobre 2011Settembre 2011Agosto 2011Luglio 2011
Giugno 2011Maggio 2011Aprile 2011Marzo 2011Febbraio 2011
Gennaio 2011Dicembre 2010Novembre 2010Ottobre 2010Settembre 2010
Luglio 2010Giugno 2010Maggio 2010Aprile 2010Marzo 2010
Febbraio 2010Gennaio 2010Dicembre 2009Novembre 2009Ottobre 2009
Settembre 2009Luglio 2009Giugno 2009Maggio 2009Aprile 2009
Marzo 2009Febbraio 2009Gennaio 2009Dicembre 2008Novembre 2008
Ottobre 2008Settembre 2008Agosto 2008Luglio 2008Giugno 2008
Maggio 2008Aprile 2008Marzo 2008Febbraio 2008Gennaio 2008
Dicembre 2007Novembre 2007Ottobre 2007Settembre 2007Agosto 2007
Luglio 2007Giugno 2007Maggio 2007Aprile 2007Marzo 2007
Febbraio 2007Gennaio 2007Dicembre 2006Novembre 2006Ottobre 2006
Settembre 2006Agosto 2006Luglio 2006Giugno 2006Maggio 2006
Aprile 2006Marzo 2006Febbraio 2006Gennaio 2006Dicembre 2005
Novembre 2005Ottobre 2005Settembre 2005Agosto 2005Luglio 2005