Recensioni libri

Seamus Heaney

Seamus Heaney biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Biografia Seamus Heaney
Seamus Heaney
Modifica bioCronologia

Seamus Heaney, nasce nel 1939 nell'Ulster da una famiglia cattolica. Nel 1976 si stabilisce a Dublino dove insegna letteratura inglese fino al 1984, anno in cui è chiamato dall’Università di Harvard a insegnare discipline classiche (rhetoric and oratory).
Nel 1989 vince la cattedra di poesia a Oxford. Nobel nel 1995, come poeta, viene considerato un esponente del regionalismo letterario, con un forte richiamo alle tradizioni, alla terra, al mito delle origini.

Nella raccolta di saggi Preoccupazioni, riferendosi alla propria poesia scrive: “penso alle tematiche personali e irlandesi come fossero le vocali e la consapevolezza letteraria nutrita dall’inglese le consonanti”. Alla sua opera prima Deat of a Naturalist (1966) seguirono Door into the dark (1969), Wintering out (1972), North (1975).
Con Field work (1979) avvenne una svolta nella sua poesia. Station Island (1984) raccolta di poesie che prende il nome da un luogo di pellegrinaggio cattolico nella contea di Donegal. Viaggio allegorico narrato attraverso una polifonia di voci.
Il poema è inteso come uno scontro tra due imperativi: restare fedele all’esperienza storica collettiva, o mantener fede alla propria soggettività.

L’incontro con le ombre della sua vita personale che appartenevano alla realtà irlandese: l’archeologo, il militante dell’IRA, Joyce stesso, dovevano “articolare le rivendicazioni dell’ortodossia e la necessità di respingere quelle stesse rivendicazioni”.
Tra gli anni 70 e 80, quando le tensioni politiche tra cattolici e gli ultra dell’Ulster erano all’apice, il poeta affascinato dal ritrovamento archeologico di corpi di duemila anni fa scoperti mummificati nelle torbe danesi con chiari segni di morte violenta, compone poesie come “The tollund man” (in “Wintering out”) nelle quali associa il destino delle vittime sacrificali dell’età del ferro ai ‘martiri’ politici dell’Irlanda del Nord. Opere che sollevarono numerose critiche: si pensi al giudizio di Neil Corcoran, che giudicava equivoche tali mitologie.

La migliore poesia di Heaney è quella lirica, che riprende la freschezza e il diretto contatto con la natura e l’antica tradizione gaelica. Del 1991 è “Seeing things”, in cui è un ritorno vigoroso alla fisicità, alla fedeltà a “the grain of things”, alla venatura e alla fibra stessa del mondo.

Seamus Heaney I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

Hai un sito che parla di Seamus Heaney?
Inserisci il link su zam.it

 
Ultimi libri pubblicati di
Seamus Heaney
Eneide, libro VI
Eneide, libro VI
Sweeney smarrito
Sweeney smarrito
La lanterna di biancospino. Testo inglese a fronte. Ediz. bilingue
La lanterna di biancospino. Testo inglese a fronte. Ediz. bilingue

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News


Autori e film 23/01/2019

Nessun Risultato

Tutti gli autori dei film della settimana