Recensioni libri

Radclyffe Hall

Radclyffe Hall biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Radclyffe Hall

Radclyffe Hall

«Il pozzo della solitudine» di R

Monique Wittig ha scritto una volta, parlando della letteratura lesbica, che, dopo Saffo, si passa direttamente a Radclyffe Hall, e che poi non c'è più molto da leggere. In questi ultimi anni le cose sono leggermente cambiate, ma, per quanto riguarda la posizione storica di «John» (questo era il nome con cui familiarmente Radclyffe Hall si faceva chiamare), il giudizio è inoppugnabile: dopo Saffo c'è solo e direttamente lei, venticinque secoli dopo; e la cosa è abbastanza impressionante. E come Saffo canta liberamente e divinamente il suo amore per Anattoria e per le altre donne che abitarono il suo tiaso, così «John», sfidando pesanti convenzioni sociali, subendo un processo per il suo libro apertamente lesbico, giudicato immorale, esce allo scoperto e crea una letteratura lesbica moderna, esposta, sincera, impegnata. «Il pozzo della solitudine» è certamente un buon libro, che si legge con passione e interesse, e, anche se talvolta si aggiunge che non è un capolavoro, ma solo un buon libro, aggiunta forse lievemente sbrigativa, non bisogna dimenticare che esso è stato tradotto in quattordici lingue e che non è mai andato fuori catalogo. E' un libro da leggere e da far leggere. Se alcuni accenti possono parere oggi in qualche modo datati, ciò avviene proprio perché il libro è radicato nella realtà storica da cui prende origine, e la rappresenta in modo esemplare.
Radclyffe Hall scrisse anche altri libri, nei quali il tema lesbico è sempre presente, che andrebbero riscoperti. «John» fu anche una vera studiosa dell'omosessualità e di tutto ciò che, giusto o sbagliato (penso alla psichiatria), su di essa allora si scriveva. Amò varie donne e strinse relazioni durevoli e profonde con almeno due, frequentò apertamente i circoli lesbici di Parigi, di cui divenne una star, e, avendo assunto apertamente e in ogni dove il suo lesbismo, fu anche una vera 'militante'. Aristocratica, conservatrice in politica, caratterizzata anche da una ricerca spirituale, e da un sincero interesse per la realtà delle classi sociali più umili, è un personaggio da conoscere meglio, da scoprire e forse per molti da scoprire.

Di Indy

Radclyffe Hall I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

Ultimi libri pubblicati di
Radclyffe Hall
Il pozzo della solitudine
Il pozzo della solitudine
Al mondo
Al mondo
Il pozzo della solitudine
Il pozzo della solitudine
La vita del sabato
La vita del sabato
La vita del sabato
La vita del sabato

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News