Recensioni libri

Jessica Jessop

Jessica Jessop biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20347

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

 

Recensione Jessica Jessop

Jessica Jessop

Nel nome di Dio

In questa autobiografia la Jessop, nata e cresciuta in una vera e propria setta che pratica la poligamia, spesso accusata di matrimoni con minorenni, denuncia coraggiosamente la schiavitù in cui è stata tenuta e i continui abusi sessuali subiti.
È il racconto straziante di una bambina vittima della pedofilia, che ha perso troppo presto la sua purezza e la gioia dell’infanzia nell’intento di perseguire quella che, secondo la congregazione, sarebbe una sorta di santità. Di un’adolescente violentata fisicamente e psicologicamente che tenta ripetute fughe per affrancarsi dall’inferno quotidiano, in cui si esalta la modestia e la laboriosità femminile, il disprezzo del corpo, del sesso e della malattia. E infine di una donna vittima di assurde costrizioni spirituali, unioni forzate, abusi sessuali, leggi insane che prevedono la sottomissione e la cieca obbedienza al maschio, legittimo adepto di Dio, che la renderanno incapace di gestire la sua emancipazione, fino a sviluppare impulsi autodistruttivi.

È possibile che, nel bel mezzo degli Stati Uniti d’America, accadano ancora cose del genere?
La risposta è sì. Il libro è un perfetto spaccato di un microcosmo chiuso, inaccessibile e antiquato che afferma la sacralità del matrimonio plurimo (bandito nel 1890, tuttavia ancora vivo in questo secolo), con cui l’uomo prende altre mogli mentre è ancora sposato con la prima, e le porta a vivere nella casa coniugale. Questo rende la donna un accessorio, una nullità, costringendola a piegarsi ai voleri dei genitori e del proprio marito. Ed è la riprovazione di una comunità che, imponendo una cieca obbedienza, conduce inevitabilmente sull’orlo del tracollo psicologico ed emotivo delle persone.
Nel nome di Dio è anche una storia di speranza e riscatto di una donna che, attraverso un duro percorso di crescita e recupero, momenti bui e fallimenti, è riuscita ad affrancarsi da un doloroso passato, conducendo una lotta contro più di mezzo secolo di indifferenza e dedicando infine il suo tempo a chi, come lei, è stato vittima della chiesa fondamentalista.

Flora Jessop
Nel nome di Dio
Edizioni Clandestine
Pagine: 272
Euro: 14,00


Edizioni Clandestine
Via Baracchini, 182/a
54100 Marina di Massa
Tel. 0585 784698
info@edizioniclandestine.com
www.edizioniclandestine.com

Ufficio stampa
Giro di Parole – divisione di Metaphor
Tel. 02 30910986
media@girodiparole.it

Di Giro di Parole

Jessica Jessop I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Premio Sulmona di giornalismo
[28-09-2018]
Mangia come scrivi: e la cena diventa spettacolo
[17-09-2018]
settimana dal 17 al 21 settembre 2018 a Fahrenheit
[17-09-2018]
La settimana di Fahrenheit
[11-09-2018]
Portoday 2018 una giornata dedicata alla scrittura a Treviso
[11-09-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedi 3 settembre
[01-09-2018]
Riapre il Cinema Spazio Oberdan di Milano dal 16 agosto. Il Programma
[17-08-2018]
La prossima settimana a Fahrenheit da lunedì 13 agosto
[10-08-2018]
Leggi le altre News