Recensioni libri

Alberto Zorzi

Alberto Zorzi biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20377

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Biografia Alberto Zorzi
Alberto Zorzi
Modifica bioCronologia

Alberto Zorzi nasce a Santa Giustina in Colle (Padova) nel 1958. Qui studia all’Istituto d’Arte “Pietro Selvatico”, scuola che vanta una grande tradizione per l’oreficeria d’avanguardia, e dove, durante un periodo di formazione di cinque anni, si occupa di pittura, scultura e arte orafa. Dal 1976 frequenta una sezione separata per l’arte della lavorazione dei metalli e dell’oreficeria prendendo la Maturità d’Arte Applicata due anni dopo. Si forma quindi come artista-orafo alla Scuola di Padova, in un periodo di vivacità creativa che si espande nell’area veneta e durante il quale si approfondiscono le ricerche ottico-cinetiche (il Gruppo N) e si reinterpretano le analisi effettuate dal Bauhaus tedesco e dalla scuola di Max Bill. Terminata la scuola, sempre a Padova, si laurea alla Facoltà di Lettere in Storia dell’Arte Contemporanea con una tesi sul gioiello d’artista, analizzando in particolar modo l’operato di Lucio Fontana pittore, scultore e creatore orafo. La sua formazione, volta ad esprimersi in un modus operandi che lo slega da certe impostazioni “scolastiche”, conosce un’intensa attività di ricerca, proiettata prevalentemente verso referenze internazionali, soprattutto germaniche e anglosassoni. La ricchezza della sua attività progettuale, in gran parte composta di annotazioni e disegni, evidenzia una sua primaria voglia di sperimentazione, di studio, di indagine estetica ammirevoli per il continuo richiamo alle forme e alle particolarità delle materie. Dal 1987 insegna Arte dell’Oreficeria presso l’Istituto d’Arte Pietro Selvatico, dal 1991 al 1993 all’Istituto Europeo di Design di Milano (Dipartimento del Gioiello) e dalla seconda metà degli anni Novanta è professore di Oreficeria alla Facoltà di Lettere dell’Università di Firenze (Corso di Laurea in Cultura e Stilismo della Moda, dove dal 2000 è Coordinatore del corso di Oreficeria) e all’Accademia di Belle Arti di Ravenna. Rappresentante tra i più ricercati della nota scuola orafa padovana per i risultati di notevole capacità creativa raggiunti, l’artista, per la sua intensa attività progettuale e artistica, già dalla seconda metà degli anni Ottanta è protagonista di molte personali in Italia (Milano, Galleria Schubert; Padova, Galleria Fioretto; Verona, Galleria Borghesi; Firenze, Galleria Fallani Best) e all’estero (Berna, Galerie Michèle Zeller; Hanau, Deutsches Goldschmiedehaus; Zurigo, Galerie Schmuck Forum). Vincitore nel 1982 del primo premio al concorso internazionale Die Kette di Hanau, dell’Associazione tedesca di arte orafa, è particolarmente conosciuto e apprezzato in Germania e in Svizzera dove partecipa, già da allora, a molte mostre collettive (Pforzheim, Schmuckmuseum; Monaco, Sonderschau der Internationalen Handwerksmesse; Lugano, Galleria Cubo). Nel 1993, nell’ambito della Fiera Internazionale del Gioiello a Vicenza Oro I, la collaborazione con l’azienda orafa Galante di Vicenza lo vede vincitore del concorso Premio Design Gallery. Contemporaneamente e successivamente ai significativi riconoscimenti ottenuti (del 2003 l’assegnazione del Premio Nazionale Argò a Roma per le novità della gioielleria con l’opera “la Città”, gioielli d’avanguardia per ricerca, sperimentazione e scelta studiata di materiali), le creazioni dell’artista vengono esposte ancora in personali e collettive in sedi pubbliche e private tra le più importanti in Europa (Vienna, Galerie V&V; Parigi, Palais de Chaillot, Musée du Luxembourg; Londra, Electrum Gallery; Anversa, Provinciaal Diamantmuseum; Legnica, State Gallery of Art; Lubiana, Museo Etnografico Sloveno; Istanbul, Museo di Arte Islamica e Turca) e nel mondo (Buenos Aires, Museo Nacional de Bellas Artes; Perth, Art Gallery of Western Australia; Corea del Sud, Seoul Arts Center; Tokyo, Yarakucho Art Forum). L’invenzione dell’artista punta ai movimenti, alle espansioni, agli sviluppi e agli “scivolamenti” dei prismi e dei parallelepipedi e al rapporto con la parte del corpo da ornare, conservando una forma equilibrata e misurata che fa dei suoi gioielli vere “sculture” da indossare. L’attenzione per la leggerezza e la diversità del materiale, per la mutevolezza e la frantumazione della luce sul metallo e sugli smalti colorati abilmente eseguiti, caratterizza le creazioni di Zorzi. Il materiale, in genere argento o rame, parzialmente dorato e rivestito con smalto alla nitrocellulosa dalle tonalità cromatiche che variano dal rosso al verde, dal bianco al beige, viene usato in lamine sottili, lavorate in forma di rosetta, di ovale, di quadrato o di triangolo, brunite o lucidate, piegate in modo da rendere molteplici i giochi di rifrazione e vibrazione della luce e conferire così una dimensione di mobilità, di vitalità e di particolare luminosità all’oggetto. Lasciando il repertorio delle forme classiche della Scuola di Padova - cerchio, quadrato, cilindro, cubo, forme geometriche, l’utilizzo delle quali assume un ruolo essenziale per la struttura formale - Alberto Zorzi si rivolge ad espressioni più libere: affascinato dalle forme tridimensionali, in bilico tra l’arte informale e l’ispirazione organica, compatta le forme, ricerca i movimenti naturali della materia che si unisce, si separa, si riunisce e si espande in articolazioni ritmiche. Zorzi lavora i più svariati materiali - dall’oro al rame, all’acciaio, all’ebano, ai quarzi - usa il colore e pietre particolari, crea sempre invenzioni nuove sia riguardo alla materia che alla struttura, per lo più di tipo geometrico sulle quali può effettuare aperture e mostrare “…cavità, spazi interni: il gioiello - dice l’artista - non è solo quello che appare, ma può avere un vuoto che può venire alla luce”.

Alberto Zorzi I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

Hai un sito che parla di Alberto Zorzi?
Inserisci il link su zam.it

 

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Quando le montagne cantano
[26-08-2021]
C'era una volta il re fiamma
[24-08-2021]
La ragazza del treno
[17-08-2021]
Gianluca Gotto, nomade digitale
[14-08-2021]
L'ora più fredda
[13-08-2021]
Nomadland
[12-08-2021]
Mio fratello rincorre i dinosauri
[11-08-2021]
Old
[11-08-2021]
Leggi le altre News


Autori e film 18/09/2021

Nessun Risultato

Tutti gli autori dei film della settimana