Recensioni libri

Dino Durante

Dino Durante biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20382

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Biografia Dino Durante
Dino Durante
Modifica bioCronologia

Dino Durante, nasce a Padova nel 1923 e giovanissimo intraprende la carriera di insegnante elementare, con l'idea fissa di diventare giornalista e scrittore. Infatti nel 1951 si iscrive all'albo dei giornalisti. Inizia importanti collaborazioni con varie testate giornalistiche anche nazionali: "Corriere della Sera", "Il Bertoldo", "Il Corriere dei piccoli", "Il Gazzettino" e molti altre. Lavora e stringe amicizia con nomi come Giovanni Guareschi, Giovanni Mosca, Indro Montanelli, Mario Rigoni Stern, il regista Ermanno Olmi, e ancora con Ottavia Piccolo, Lino Toffolo e molti altri. Stanco della routine scolastica pubblica il suo primo libro nel 1959 "Un maestro ride", satira intelligente e mordace sul mondo della scuola, che diventa subito un successo nazionale e che avrà più ristampe... Abbandona l'insegnamento nel 1978 e si dedica a tempo pieno alla carriera di autore. Da sempre appassionato della lingua veneta inventa una forma di umorismo scatenato in vernacolo che in pochissimo tempo lo fa diventare l'autore veneto più conosciuto e amato. Nel 1965 nasce "Lo strologo" un particolare almanacco umoristico fondato con Missaglia, noto poeta padovano e lo scrittore Zanotto, che dopo qualche anno diventerà solo suo e vivrà per ben 39 anni diventando il libro veneto natalizio per eccellenza. Anno dopo anno pubblica libri su libri che vanno dalla seria storica (ricordiamo "Messalina sul pajon", "Va ramengo Lucressia", "Napoleone corni e gloria"), a libri goliardici come "El libro dele parolasse", "El manuae del màsaro", "El fesso in confessionale", solo per citarne alcuni. I suoi lettori ormai lo seguono in tutto e le ristampe nascono come funghi mentre le istituzioni e qualche benpensante ogni tanto cercano di placarlo con consigli e qualche blanda denuncia dalla quale esce quasi sempre vittorioso e sempre più scatenato. Non dimentica l'amore per la sua prima lingua e quindi pubblica a raffica anche libri di cultura veneta, come la tradizione degli epigrammi di Marziale oppure testi sulla cucina e sui vini, diari per ragazzi fino al grande successo "Dizionario Veneto Italiano Etimologico" insieme a Gianfranco Turato che vedrà ben 12 ristampe. Contemporaneamente scrive testi che verranno poi utilizzati nel teatro, cabaret e canzoni. Passa indenne, grazie ad una sua personalissima visione della vita, attraverso polemiche e critiche che non lo toccano in nessun modo... Coccolato e stimato da persone e enti in vista del Padova bene anima incontri e serate che lo rendono, grazie alla semplicità e simpatia contagiosa che trasmette, sempre più amato e letto. Vince un premio dietro l'altro (citiamo il premio di poesia "Giulietta e Romeo", il "Premio Brontolo", per la narrativa in italiano, e viene insignito del "Sigillo della città di Padova")... Per il suo dialetto scrive poesie sia in italiano che in veneto che pubblica in tirature limitatissime per i familiari e gli amici più stretti... Ed è in queste poesie che si evidenzia un Dino di una sensibilità e dolcezza incredibili che sembra quasi fare a pugni col personaggio dissacrante che incarna. Crea gadgets incredibili, come il conio dei famosissimi "5 schei de mona" in bronzo, argento e oro, si autodedica una statuetta in bronzo, fonda una pazza Repubblica di Valpianzio che ha come confini i confini di casa sua, inventa scherzi micidiali, stampa cartoline, biglietti d'auguri per le festività totalmente pazzi. Intanto pubblica anche l'unica antologia italiana degli umoristi del mondo nel 800 e 900. Nel 1995 inizia una collaborazione che ben presto diventa amicizia strettissima con Walter Basso e con lui pubblica altri due Dizionari per la lingua veneta, fonda la Sganassada l'unica rivista umoristica veneta e quattro annate dell'Agenda Umoristica Veneta. Negli ultimi anni, nonostante sia sempre più colpite da malattie, continua a scrivere e a dedicarsi ai suoi hobby preferiti. Vince le sue lotte col sorriso, la voglia di vivere, l'umorismo che non si spegne mai. Se ne va in silenzio, il 22 maggio 2002 lasciando in quanti lo hanno conosciuto, stimato, amato, il ricordo di uno scrittore-amico che ha saputo coniugare umorismo, cultura, dolcezza, in un mix che lo ha fatto diventare l'autore di casa nostra più presente nei nostri cuori.

Dino Durante I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

Hai un sito che parla di Dino Durante?
Inserisci il link su zam.it

 
Ultimi libri pubblicati di
Dino Durante
Inferno: The Art Collection
Inferno: The Art Collection
Inferno: The Art Collection
Inferno: The Art Collection
Illuminazioni: 2
Illuminazioni: 2
Sacro Bosco di Bomarzo: guida esoterica
Sacro Bosco di Bomarzo: guida esoterica
In attesa di brevetto (Sassifraga)
In attesa di brevetto (Sassifraga)

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Quando le montagne cantano
[26-08-2021]
C'era una volta il re fiamma
[24-08-2021]
La ragazza del treno
[17-08-2021]
Gianluca Gotto, nomade digitale
[14-08-2021]
L'ora più fredda
[13-08-2021]
Nomadland
[12-08-2021]
Mio fratello rincorre i dinosauri
[11-08-2021]
Old
[11-08-2021]
Leggi le altre News


Autori e film 07/12/2021

Nessun Risultato

Tutti gli autori dei film della settimana