Recensioni libri

Donald Antrim

Donald Antrim biografia

Recensione

Foto

Libri


Autori
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

Scrittori presenti: 20379

Menu

Recensioni libri
News
Autori del giorno
Top20
Le vostre Recensioni
Newsletters
Percorsi Narrativi
I nostri feed RSS
I premi Nobel per la letteratura
Albo d'oro Premio Strega
Albo d'oro Premio Campiello

Biografia Donald Antrim
Donald Antrim
Modifica bioCronologia

Qualche anno fa il prestigioso New Yorker lo ha eletto tra i 20 scrittori per il XXI secolo. Ora che nel XXI secolo ci siamo, Donald Antrim, nato nel 1958 da una famiglia protestante del sud della Florida, ma newyorkese d?adozione, è stato decisamente consacrato come vera e propria star surrealista. I suoi racconti sono apparsi su Harper's magazine, The New Yorker e Paris Review. Di frequente paragonato ad altri grandi scrittori americani, Antrim stesso dichiara in un?intervista rilasciata a bold type, la rivista letteraria online di Random House, la casa editrice che lo pubblica in America: «Donald Barthelme è un paragone frequente, e non ho niente da obiettare a proposito. Ho letto le sue storie da ragazzo ed è stato uno degli scrittori che mi ha fatto venire il desiderio di scrivere. Pynchon è un?altra figura centrale. Poi John Cheever. Grace Paley. Per un certo periodo i miei punti di riferimento sono stati commediografi come Harold Pinter e Joe Orton. Orton in particolare è stato fondamentale per me. Altri romanzieri importanti sono Fielding, Smollett, Faulkner e più di recente Henry Greene». Elect Mr. Robinson for a better world, il suo romanzo d?esordio, uscito negli Stati Uniti nel 1993 (pubblicato nel 2002 in Italia per i nostri tipi nella traduzione di Matteo Colombo) è stato subito accolto con grande entusiasmo dalla critica. Si è parlato di un Thomas Pynchon sotto litio e lo stesso Pynchon ha definito il romanzo «una spumeggiante allucinazione». Votate Robinson per un mondo migliore è la divertentissima e macabra storia di una cittadina periferica in cui è definitivamente crollata la sottile barriera che separa la civiltà dalla barbarie. L?ex sindaco è stato affogato e fatto a pezzi, i cittadini hanno circondato le loro villette di filo spinato, il parco è stato disseminato di mine. A raccontare i fatti è Pete Robinson, un insegnante maniacalmente appassionato di storia dell?Inquisizione (la cui casa è dotata di un?oscura cantina stranamente attrezzata) e aspirante nuovo sindaco. E? la voce del protagonista a sorprendere e spiazzare il lettore: la lucida e intelligente ironia con cui Robinson descrive le situazioni crea un?acuta dissonanza con il suo stesso malato personaggio: il risultato è un geniale e perfetto equilibrio tra realtà e immaginazione, tra lucidità e follia. La maniacalità che troviamo esasperata nei suoi romanzi sembra essere anche una peculiarità dell?autore stesso, come dimostra un aneddoto legato a questo libro: una volta finita la prima stesura del romanzo, pare che Antrim abbia attaccato alle pareti del suo appartamento tutte le 178 pagine del manoscritto e si sia aggirato per settimane nelle stanze apportando piccole correzioni qua e là, salvo poi cambiare idea di nuovo: lavandosi i denti prima di andare a letto correggeva una parola, la mattina dopo tornava a ripristinare la versione originale e così via per giorni e giorni? Il talento di Antrim, la sua acuta e visionaria immaginazione uniti al perfetto controllo della scrittura trovano conferma anche nei due successivi romanzi I cento Fratelli (1997) e The Verificationist (1999, non ancora pubblicato in Italia) che costituiscono con Votate Robinson una sorta di trilogia. I cento fratelli, finalista al premio PEN/Faulkner nel 1998, è la storia di cento (ovviamente stranissimi e diversissimi) fratelli che si ritrovano (in realtà in 99) in un pomeriggio d?inverno nella biblioteca della casa di famiglia per mangiare assieme, fare un sacrificio rituale e decidere come ritrovare l?urna perduta contenente le ceneri dei loro patriarchi. Un attacco ai valori dominanti, all?agonia del sistema patriarcale e alla competizione maschile, perpetrato attraverso le armi dell?ironia e dell?assurdo. Il risultato è stato paragonato a «una collisione tra i Fratelli Karamazov e i Fratelli Marx». Il terzo libro che compone la trilogia di Antrim è The Verificationist, il cui protagonista è Tom, uno psicologo che finisce assieme ad un gruppo di colleghi in una pancake house dove mangiano e chiacchierano fin quando uno psicologo suo rivale stringe Tom in un abbraccio-morsa estremamente ambiguo, dal quale Tom si libera con un?esperienza extracorporea che lo porta a sollevarsi fuori da sé sopra le teste dei suoi colleghi? nelle mani di Antrim questa strana prospettiva diventa semplicemente un modo attraverso il quale esporre con uno sguardo diverso e divertito le emozioni che sottostanno ai più basilari bisogni umani. Donald Antrim ha recentemente ottenuto due borse di studio del National Endownment for the Art e della John Simon Guggenheim Foundation che gli permetteranno di lavorare al suo quarto romanzo.

Donald Antrim I Libri Biografia Recensione Le foto

Ti piace la scrittura creativa, la poesia e parlare di letteratura? Perche' non vieni sul forum di zam per incontrare nuovi amici con la tua passione!

Hai un sito che parla di Donald Antrim?
Inserisci il link su zam.it

 
Ultimi libri pubblicati di
Donald Antrim
Antrim, D: Mutter: Kein Roman
Antrim, D: Mutter: Kein Roman

 Ora puoi inserire le news di zam.it sul tuo sito.
Pubblica le news

ULTIME NEWS
Quando le montagne cantano
[26-08-2021]
C'era una volta il re fiamma
[24-08-2021]
La ragazza del treno
[17-08-2021]
Gianluca Gotto, nomade digitale
[14-08-2021]
L'ora più fredda
[13-08-2021]
Nomadland
[12-08-2021]
Mio fratello rincorre i dinosauri
[11-08-2021]
Old
[11-08-2021]
Leggi le altre News


Autori e film 16/10/2021

Nessun Risultato

Tutti gli autori dei film della settimana